Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 23:36

Calcioscommesse no patteggiamento per Masiello e amici

BARI – Rigettata la richiesta di patteggiamento avanzata dai legali di Andrea Masiello, ex difensore del Bari, e dei suoi due amici Fabio Giacobbe e Gianni Carella, arrestati il 2 aprile scorso con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. La decisione di non ratificare le proposte di patteggiamento è stata presa dal gip del tribunale di Bari Ambrogio Marrone che ha tra l’altro ritenuto non congrue le pene proposte da accusa e difesa
Gip: ipotesi di truffa ai danni del Bari
Interrogato Ventura dalla Procura federale
Calcioscommesse no patteggiamento per Masiello e amici
BARI – Rigettata la richiesta di patteggiamento avanzata dai legali di Andrea Masiello, ex difensore del Bari, e dei suoi due amici Fabio Giacobbe e Gianni Carella, arrestati il 2 aprile scorso con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva.

La decisione di non ratificare le proposte di patteggiamento è stata presa dal gip del tribunale di Bari Ambrogio Marrone che ha tra l’altro ritenuto non congrue le pene proposte da accusa e difesa: un anno e dieci mesi per Masiello, un anno e cinque mesi per Carella e Giacobbe. I tre restano quindi agli arresti domiciliari nonostante la procura avesse dato parere favorevole alla loro scarcerazione. 

Quattro le presunte partite truccate contestate ai tre dei campionati 2009-2010 e 2010-2011: Udinese-Bari (3-3), Bologna-Bari (0-4), Cesena-Bari (1-0) e il derby Bari-Lecce (0-2).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione