Cerca

Torrente resta ancora sulla panchina del Bari

BARI - A mezzogiorno l’incontro decisivo, presso gli uffici dello stadio San Nicola, con il dg del Bari Claudio Garzelli e con il ds Guido Angelozzi. Il 46enne tecnico di Cetara ha deciso di legarsi un’altra stagione al club biancorosso, nonostante una lieve riduzione dell’ingaggio. Dopo un paio di giorni di riflessione, Torrente si è convinto ad affrontare una nuova sfida nel capoluogo pugliese
Torrente resta ancora sulla panchina del Bari
BARI – Il Bari sarà guidato anche la prossima stagione in panchina da Vincenzo Torrente. Il tecnico di Cetara oggi ha firmato il rinnovo del contratto per un anno, al termine di un incontro in sede con il direttore generale Claudio Garzelli e il direttore sportivo Guido Angelozzi. 

Con la firma dell’accordo, Torrente ha accettato la linea di forte austerità che perseguirà il club nella prossima stagione, puntando ad allestire una rosa con tanti giovani. Sulla conferma dell’allenatore si è espresso il ds Angelozzi: «Siamo soddisfatti. È un segnale concreto – ha detto – della società sull'intento di proseguire il lavoro svolto nella scorsa stagione nonostante le difficoltà di varia natura incontrate. Faremo il possibile per allestire una squadra che sia in grado di giocarsela con tutti». 

Torrente è felice di poter proseguire il progetto tattico, fondato sulla linea verde, iniziato nell’ultimo torneo: «Sono contento dell’accordo raggiunto. A Bari sono stato bene nel primo anno e quindi c'erano tutte le premesse per proseguire. Per me – ha aggiunto – si tratta di una grande sfida che metterà alla prova un pò tutti per il bene della società. Spero sia il punto di partenza per riportare il Bari ai livelli che merita. Abbiamo una base di ragazzi giovani e motivati su cui lavorare per affrontare una stagione difficile ma, allo stesso tempo, stimolante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400