Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 02:31

Tennis- Trani Cup: ecatombe di teste di serie

Dei primi otto del tabellone principale dell'Atp challenger da 50.000 dollari (terra rossa), sono rimasti in gioco soltanto il ceco Dlouhy (1) e lo statunitense Armando. Gli italiani si rifanno: ai quarti Dell'Acqua (affronterà il n° 1 del seeding), Bolelli e Lorenzi
TRANI (BA) - Cadono le teste di serie, vanno avanti gli italiani. Dei primi otto del tabellone principale della Trani Cup, Atp challenger da 50.000 dollari, sono rimasti in gioco soltanto il ceco Lukas Dlouhy (1) e lo statunitense Diego Armando. Quest'ultimo deve però ancora disputare il secondo turno: giocherà oggi contro l'ex azzurro Giorgio Galimberti e non è affatto detto che riesca ad arrivare ai quarti.
Tre belle vittorie sono invece da registrare per gli altrettanti italiani scesi in campo finora nel secondo turno. Massimo Dell'Acqua, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi sono riusciti ad approdare ai quarti di finale. Sorprendente il risultato di Bolelli, che ha battuto il forte argentino Carlos Berlocq. Il ventenne tennista di Budrio (Bo) ha piegato dopo tre set la testa di serie n. 2, un risultato clamoroso. Ha chiuso l'avversario a fondo campo, dando molta profondità ai suoi colpi. Quasi ineccepibile il terzo set. «Sto attraversando un buon periodo di forma - ha commentato a fine partita il bolognese - credo di potermela giocare con tutti e di poter dire la mia in questo torneo. Peccato per il primo set, mentalmente non ero pronto, poi fortunatamente ho recuperato».
Meno facile la vittoria di Paolo Lorenzi, che nell'incontro serale ha battuto in tre set il francese Nicolas Thomann (67 76 60), rischiando molto soprattutto nel secondo set, quando l'avversario è stato sul punto di chiudere il match. Il senese è stato bravo a non mollare mai, a crederci fino in fondo.
Vittoria senza difficoltà per Massimo Dell'Acqua, che ha liquidato in due set il portoghese Rui Machado. Il 26enne tennista di Terni ha messo in campo tutta la sua potenza ed ha concesso pochissimo all'avversario, messo in difficoltà soprattutto con il potente servizio, il suo colpo migliore.
Nei quarti di finale Dell'Acqua incontrerà proprio la testa di serie n. 1, Lukas Dlouhy, contro cui quest'anno ha già giocato e vinto in un altro torneo, Lorenzi e Bolelli invece si affronteranno tra loro.
Nel tabellone del doppio c'è da registrare il primo accoppiamento delle semifinali: la coppia italiana Motti/Stoppini, che ha battuto gli olandesi Koning/Korteling (64 75), affronterà la testa di serie n. 1, il duo Galimberti/Labadze, che ha vinto (64 62) contro lo statunitense Armando e lo spagnolo Ruiz-Cadenas. L'altra coppia semifinalista è quella composta dagli argentini Aranguren/Junqueira, che hanno vinto contro gli scandinavi Ketola/Vinciguerra per ritiro a causa di infortunio di Ketola (gli sconfitti avevano vinto il primo set per 63).

RISULTATI

2° turno Singolare: Dlouhy (Cze, 1) b. Op der Heijde (Ned) 64 75; Dell'Acqua (Ita) b. Machado (Por) 63 64; Bolelli (Ita) b. Berlocq (Arg, 2) 57 63 61; Lorenzi (Ita) b. Thomann (Fra) 67(6) 76(4) 60
2° turno Doppio: Motti (Ita) / Stoppini (Ita) b. Koning (Ned) / Korteling (Ned) 64 75; Galimberti (Ita) / Labadze (Geo) b. Armando (Usa) / Ruiz-Cadenas (Esp) 64 62; Aranguren (Arg) / Junqueira (Arg) b. Ketola (Fin) / Vinciguerra (Swe) 36 ret.

PROGRAMMA 4 AGOSTO

Campo Centrale: ore 14.30, Roger-Vasselin (Fra) vs. Villagran (Arg); a seguire, Ruiz-Cadenas (Esp) vs Junqueira (Arg); ore 18.30, Galimberti (Ita) vs Armando (Usa); ore 21, Van Gemerden (Ned) vs Stoppini (Ita). Campo 1: ore 17, Galvani (Ita) / Tsivinaria (Rus) vs. Berlocq (Arg) / Villagran (Arg)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione