Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 22:51

Nuoto - I Mondiali si chiudono con l'argento di Marin

Nei 400 misti, oro all'ungherese Laszlo Cseh in 4'09"63. Secondo l'azzurro, che con 4'11"67 ha stabilito anche il nuovo primato italiano: il precedente era di Boggiatto (il 14 agosto 2004 ai Giochi di Atene), giunto quarto a un centesimo dal tunisino Mellouli
MONTREAL (CANADA) - Cala il sipario sui mondiali di Montreal e Hackett mette il sigillo finale. Nella serata conclusiva della rassegna iridata che ha regalato l'argento inatteso all'Italia nei 400 misti con Luca Marin, l'australiano centra il suo terzo oro individuale, dopo quello nei 400 e negli 800 sl, anche sui 1500: Hackett ha vinto in 14'42"58, davanti all'americano Larsen Jensen (14'47"58) e al britannico David Davies, bronzo in 14'48"11.
Gli Stati Uniti hanno fatto l'ein plein con le staffette maschili, vincendo anche la 4X100 mista che ha chiuso il mondiale: il quartetto composto da Aaron Peirsol, Brendan Hansen, Ian Crocker e Jason Lezak (Michael Phelps aveva gareggiato nella batteria) si è aggiudicato l'oro in 3'31"85. Argento alla Russia (3'35"08), bronzo al Giappone (3'35"40), Lontano dal podio, solo sesta, l'Australia. La serata conclusiva ha offerto anche un nuovo record mondiale, il nono della rassegna canadese: a stabilirlo nei 50 rana l'australiana Jade Edmistone con il tempo di 30"45 (il precedente di 30"57 apparteneva a Zoe Baker stabilito il 30 luglio 2002 a Manchester). Secondo posto all'americana Jessica Hardy (30"85), bronzo all'altra australiana Brooke Hanson (30"89).
Nei 50 sl donne, oro all'australiana Lisbeth Lenton in 24"59, davanti all'olandese Marleen Veldhuis in 24"83, e alla cinese Yingwen Zhu in 24"91. Titolo al greco Aristeidis Grigoriadis nei 50 dorso con il tempo di 24"95; argento all'australiano Matt Welsh (24"99), bronzo al britannico Liam Tancock (25'02). Nei 400 misti donne, titolo all'americana Kate Hoff, mentre tra gli uomini oro all'ungherese Laszlo Cseh in 4'09"63. Argento per l'azzurro Luca Marin che con 4'11"67 ha stabilito anche il nuovo primato italiano: il precedente di 4'12"28 era stato fatto da Alessio Boggiatto il 14 agosto 2004 ai Giochi di Atene. Terzo posto per il tunisino Oussama Mellouli con il tempo di 4'13"47. Staccato di un solo centesimo Boggiatto, che ha chiuso al quarto posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione