Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 06:02

Prorogato il termine delle offerte per diritti tv in chiaro

Accolto il ricorso della Rai. Le parti avranno tempo fino a dopodomani, 30 luglio, per presentare le proposte alla Lega Calcio. A mezzogiorno saranno aperte le buste per l'assegnazione dei diritti televisivi e radiofonici della serie A, serie B e Coppa Italia
MILANO - Avranno tempo fino a dopodomani, 30 luglio, le parti per presentare alla Lega le offerte per l'acquisto dei diritti tv in chiaro del calcio. Lo ha deciso il giudice Giuseppe Tarantola che, per quanto riguarda questo aspetto, ha accolto il ricorso della Rai. Lo hanno spiegato gli avvocati della stessa Rai.
Secondo quanto spiegato dal prof. Claudio Consolo, uno dei legali Rai, il giudice ha ritenuto che il termine stabilito inizialmente per la gara non mettesse in condizione la Rai di rispondere adeguatamente a un'offerta costituita da un documento di 31 pagine e riguardante cinque prodotti.
Il giudice non si è espresso, invece, in questa fase cautelare, sulla regolarità della gara in quanto, in base alle audizioni da lui fatte, non si è stabilito con certezza che tra Rai e Lega fosse già intervenuto un accordo né che le altre parti fossero a conoscenza dell'entità dell'offerta Rai.
Di conseguenza, il giudice Tarantola ritiene che questi aspetti vadano affrontati in un eventuale giudizio ordinario.
«Non voglio fare alcun commento sulla decisione del giudice Tarantola. Apriremo le buste sabato, che è anche il giorno del mio compleanno»: è quanto ha detto il presidente della Lega Calcio, Adriano Galliani, a margine della presentazione del nuovo format della Coppa Italia.
Galliani non ha quindi commentato la decisione di fissare il termine dell'asta per il 30 luglio presa questa mattina dal giudice milanese Giuseppe Tarantola e si è solo detto dispiaciuto di non poter raggiungere il Milan nella tournee negli Stati Uniti: «Mi dispiace solo di non poter andare a New York» ha spiegato Galliani la cui partenza era prevista nel pomeriggio visto che domani nella città americana ci sarà la presentazione ufficiale della nuova maglia rossonera. Galliani dovrà quindi rimanere a Milano a festeggiare il suo 61/mo compleanno in Lega Calcio, dove sabato a mezzogiorno saranno aperte le buste per l'assegnazione dei diritti televisivi e radiofonici della serie A, serie B e Coppa Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione