Cerca

Basket, semifinale playoff Brindisi doma Barcellona

BRINDISI - Erano di fronte due fra le migliori squadre della LegaDue di basket maschile. Lo hanno ampiamente dimostrato. Brindisi con i suoi sessanta punti e con un gioco sfavillante messo a segno nei primi 20’; Barcellona, che ha reso pan per focaccia nei secondi 20’. Segno che Barcellona non molla. E dà filo da torcere fino al 40’, con Brindisi che, ad ogni modo, chiude con la vittoria in gara-uno 102-97
Basket, semifinale playoff Brindisi doma Barcellona
ENEL BRINDISI-SIGMA BARCELLONA 102-97 

Enel Basket: Renfroe 18 (3/3. 3/6), Gibson 23 (4/5. 1/5), Formenti 14 (1/2, 4/5), Callahan 10 (2/3, 2/4), Borovnjak 18 (8/13); Maestrello, Zerini 6 (2/2. 0/1), Giuri 2 (1/3), Ndoja 11 (3/3, 1/3), Vorzillo n.e. All Bucchi.

Sigma Barcellona: Green 18 (4/8, 2/5), Bucci 9 (3/5, 1/3), Lukauskis 8 (1/1, 2/6), Da Ros 24 (7/10, 3/5), Martin 20 (8/9, 1/1); Mocavero 5 (1/3), Piazza (0/1 da 3), Rotundo, Bonessio, Hicks 13 (1/5, 2/4). All. Sacco.

Arbitri: Pasetto, Masi, Rossi.

Note: parziali: 29-23, 60-37, 81-63. Tiri liberi Ene 21/27 (78%), Sig 14/20 (70 %); tiri da due Ene 24/34 (71%), Sig 25/41 (61%); tiri da tre Ene 11/24 (46%), Sig 11/25 (44%); Rimbalzi Ene 30 (Gibson 6), Sig 30 (Da Ros 8); Assist: Ene 10 (Renfroe 3), Sig 4 (Bucci 2). Usciti per falli: Spettatori: 3.500.

BRINDISI - Erano di fronte due fra le migliori squadre della LegaDue. Lo hanno ampiamente dimostrato. Brindisi con i suoi sessanta punti e con un gioco sfavillante messo a segno nei primi 20’; Barcellona, che ha reso pan per focaccia nei secondi 20’.

Apre Formenti, replica Da Ros, ma nel primo tempino, al 5’ tre bombe (Formenti, Bucci, Renfroe): 15-15 incendiano il palaElio, un po’ freddo a causa delle testimonianze per Melissa Bassi. Uno sfondo in attacco del play brindisino (2° personale), costringe Bucchi a chiedere il cambio con Giuri. Poi è Martin a commettere il terzo fallo in attacco, al suo posto Sacco manda Hicks, così al 7’, Gibson infila la tripla del sorpasso (18-15) a cui fa seguito il canestro di Callahan. Sono i tiri liberi ed un schiacciata di Zerini a far sì che al 10’ le squadre arrivino sul 29-23. Ala ripresa è Brindisi che allunga con Formenti (bomba), Ndoja (2+1) e Giuri in penetrazione: 12’,37-23. Piazza rileva Green e Borovnjak (assist di Renfroe) va in sottomano (41-25). Continua intanto il Formenti show (bomba, 46-27), mentre Ndoja si va a prendere un altro 2+1 ed a realizzare da 3 per il +19, 50-31. Bucchi negli ultimi 2’30” ripropone Gibson per Formenti. Sacco cerca di riodinare la squadra, ma è Gibson a commettere il suo secondo fallo di sfondamento ed a costringere Bucchi a riproporre Formenti. Il tempo si chiude con un’altra bomba di Callahan: 60-37. La differenza: nel tiro Brindisi ha il 66% (60% da 3), Barcellona il 45% (23%). Facile, no? Sacco ed i suoi uomini devono rivedere la difesa. Green non difende e Lukauskis si limita al compitino.

Brindisi deve gestire al meglio la gara, tenendo ben presente che domani è già gara-due, Barcellona deve fare qualcosa di basket. E lo fa con Da Ros, Bucci e Martin rosicchia qualche punto: 23’36 66-51. Che Brindisi ristabilisce con due minuti di gran basket: 76-55, al 27’. Al temine del terzo quarto è 81-63. Ultimi 10’. Subito, in 1’ tre falli di squadra di Barcellona. Dal 31’42” 5 falli di squadra, Gibson in lunetta 2/2, 83-65. Al 33’ sono 13 i punti di vantaggio di Brindisi, e Gibson commette il suo quarto fallo. Ma è Da Ross a ridurre ancora 85-75. A 1’50” sono 10 i punti di vantaggio di Brindisi 92-82. Segno che Barcellona non molla. E dà filo da torcere fino al 40’, con Brindisi che, ad ogni modo, chiude con la vittoria in gara-uno.

Franco De Simone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400