Sabato 18 Agosto 2018 | 14:01

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Formula 1 - La Fia scagiona i team Michelin

Per il caso Indianapolis, le nuove prove presentate hanno convinto la Federazione internazionale a ritirare le accuse nei loro confronti. «I team erano contrattualmente tenuti a seguire le istruzioni del loro fornitore di gomme, che aveva espressamente proibito di prendere parte al GP degli Usa»
MONACO - La Fia ha scagionato i team Michelin per il cosiddetto caso Indy. Oggi le scuderie equipaggiate con i pneumatici francesi che non avevano preso parte al Gran Premio degli Stati Uniti in seguito ai problemi di sicurezza legati alle gomme e successivamente accusati dalla Federazione internazionale dell'automobilismo per aver violato il regolamento della Formula Uno, si sono incontrati in una riunione a Monaco.
Le nuove prove presentate dai team ribelli hanno convinto la Fia a ritirare le accuse nei loro confronti. «In seguito al dossier contenente delle nuove prove relative agli eventi del Gran Premio degli Stati Uniti 2005 -si legge in una nota della Federazione- presentato da BAR, McLaren, Renault, Sauber, Toyota e Williams- il Senato della Fia si è riunito oggi 14 luglio a Monaco. Ron Dennis (direttore della McLaren ndr), ha preso parte all'incontro come rappresentante dei sei team Michelin. Dennis era accompagnato da Christian Horner della Red Bull Racing».
«Dopo aver esaminato le nuove prove -prosegue il comunicato- e dopo aver discusso con Mr Dennis e Mr Horner, il Senato si è detto soddisfatto della tesi secondo cui i team erano contrattualmente tenuti a seguire le istruzioni del loro fornitore di gomme, e che lo stesso fornitore aveva espressamente proibito alle scuderie di prendere parte alla gara sul circuito di Indianapolis nella sua attuale configurazione». «Prendendo atto che per motivi sia sportivi sia legali era impossibile per la Fia autorizzare un cambiamento alla configurazione del circuito -conclude la nota- e che sia la Fia sia i team sarebbero andati incontro a gravi problematiche legali negli Stati Uniti se non avessero osservato alla lettera le rispettive regole e obblighi contrattuali (soprattutto in caso di incidente), il Senato ha ritenuto che, in considerazione di questi nuovi elementi, i provvedimenti disciplinari contro i team non sono più da ritenersi appropriati e non risultano più utili all'interesse dello sport».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

Baricalcio, per il Tribunale: «Giancaspro può disperdere il patrimonio»

 
Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

Bari calcio, società di Giancaspro ammessa al concordato

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Lecce, rinforzo a centrocampo: arriva Scavone dal Parma

Lecce, a centrocampo c'è Scavone Attacco, ok per Lamantia

 
Fc Bari

Bari calcio, tribunale si riserva decisione sul sequestro e su ammissione al concordato

 
Foggia da lavori in corsoNeamber al rush finale

Foggia da lavori in corso
Neamber al rush finale

 
Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 

GDM.TV

Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 

PHOTONEWS