Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:39

Il Genoa perde Al Lecce resta un filo di speranza

di MASSIMO BARBANO
LECCE - Il primo dei due match ball sprecati dal Genoa, consente quanto meno al Lecce di stare in partita fino all’ultima giornata. Ovviamente, si tratta di una speranza esile, ma alimentata dall’andamento di questo finale di campionato che, forse per effetto delle inchieste sul calcio scommesse sta evidenziando risultati assolutamente inattesi da parte delle squadre che non hanno interessi di classifica
Il Genoa perde Al Lecce resta un filo di speranza
di MASSIMO BARBANO

LECCE - Il primo dei due match ball sprecati dal Genoa, consente quanto meno al Lecce di stare in partita fino all’ultima giornata. Ovviamente, si tratta di una speranza esile, ma alimentata dall’andamento di questo finale di campionato che, forse per effetto delle inchieste sul calcio scommesse sta evidenziando risultati assolutamente inattesi da parte delle squadre che non hanno interessi di classifica. È il caso del Parma, del Bologna ed è lecito quindi attendersi dal Palermo una prova di correttezza anche in quest’ultima partita, fatto salvo naturalmente il fatto che bisognerà andare a vincere sul campo del Chievo Verona. 

Da domani, quindi (il raduno per la ripresa dell’allenamento è previsto alle 15 allo stadio di via del mare), sarà necessario ricompattarsi ed anche riconvertirsi mentalmente. L’amarezza seguita alla sconfitta con la Fiorentina aveva infatti comportato una sorta di resa. Le sensazioni e i commenti del dopopartita erano improntati ormai ad una retrocessione inevitabile, quasi tangibile. Non che la situazione consenta di illudersi più di tanto, però, è necessario riallacciare i fili, riprendere quella tensione che lo stop di domenica aveva fatto calare, insomma, ripristinare la situazione psicologica antecedente a questo black out. Il risultato di ieri, infatti, cambia lo scenario, anche per via della doppia squalifica che subirà il Genoa che contro il Palermo dovrà fare a meno di due elementi fondamentali come Palacio e Kucka. E se tutto ciò non è sufficiente a modificare più di tanto il borsino della salvezza che resta sempre molto sbilanciato a favore della squadra di De Canio, obbliga comunque il Lecce a tirarsi di lucido e presentarsi nelle migliori condizioni possibili all’ultimo atto di una stagione che sta avendo ritmi da thrilling. 

A Verona Serse Cosmi potrà recuperare Muriel e Cuadrado e si è visto sabato pomeriggio contro la Fiorentina quanto, l’assenza dei due colombiani, sottrae al peso offensivo della manovra. Rientra anche Carrozzieri che, oltre a colmare l’as - senza di Miglionico che sarà squalificato per l’ammonizione subìta contro la Fiorentina, rappresenta una rassicurante garanzia in una partita nella quale sarà più importante la tensione emotiva e l’aggressività agonistica che non i valori tecnici. Di certo, quella che inizia domani sarà una settimana difficile e la più impegnativa del campionato. Intanto, a seguito delle polemiche sul negato posticipo di Lecce-Fiorentina, il Codacons nazionale, su proposta dell’attore Gianni Ippoliti, notoriamente tifoso del Lecce, ha proposto una class action contro la Lega calcio e la Figc. Chiunque, tifosi e la stessa società, si ritengano danneggiati, potranno partecipare all’azione collettiva dinanzi al Tar per chiedere il risarcimento danni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione