Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 00:41

Gli ultrà vogliono i cadetti di domenica

Hanno scritto un documento congiunto che è stato inviato ai presidenti di Coni, Figc e Lega. «Circa l'ipotesi di spostamento al sabato pomeriggio della B, riteniamo che non consideri minimamente i disagi che verranno arrecati a chi oggi frequenta gli stadi italiani. Ora basta»
MILANO - Gli ultrà della serie B hanno scritto un documento che è stato inviato ai presidenti di Coni, Figc e Lega, Petrucci, Carraro e Galliani. A consegnarlo ai giornalisti sono stati i tifosi di Brescia e Atalanta che si trovano negli uffici di via Rosellini. «Nelle ultime settimane - si legge nella nota - gli ultrà si sono ritrovati per esprimersi circa l'ipotesi di spostamento della B al sabato pomeriggio. Riteniamo che tale ipotesi non consideri minimamente i disagi che verranno arrecati a chi oggi frequenta gli stadi italiani. Ancora una volta si è avuta la conferma che l'attenzione per la componente chiamata tifosi... si avvicina allo zero. Ora basta. I tifosi chiedono che la Lega calcio recida da questa posizione e che sia ripristinata la B alla domenica pomeriggio. No alla serie B al sabato alle 15».
La nota riporta le firme degli ultrà di Albinoleffe, Arezzo, Ascoli, Atalanta, Avellino, Bari, Bologna, Brescia, Cesena, Cremonese, Crotone, Mantova, Modena, Perugia, Piacenza, Rimini, Salernitana, ternana, Torino, Treviso, Triestina, Verona, Vicenza. A una delegazione dei tifosi è stato concesso di salire negli uffici di via Roslelini per incontrare i dirigenti riuniti in Lega.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione