Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 17:10

Pallamano, Fasano costringe Conversano alla sfida decisiva

FASANO - Pala Zizzi fatale alla Pallamano Conversano che, come in campionato, cade nella vicina Fasano rimandando a martedì prossimo in gara 3 le velleità di raggiungere la finale dei playoff scudetto. Non è una PlanetWin 36 brillante quella che, in diretta satellitare, nella solita bolgia brindisina non riesce a sfondare né sulle fasce né al centro e, in più, sbaglia più del solito dal dischetto
Pallamano, Fasano costringe Conversano alla sfida decisiva
FASANO-CONVERSANO 29-25 

JUNIOR FASANO: Sirsi, Kokuca 4, Beharevic 5, Rubino 5, Messina 4, Giannoccaro 6, Bobicic 1, De Santis 4. N.e. Marino, Colella, Pignatelli, Intini, Cedro, Ostuni, All. Dumnic.

CONVERSANO: Tsilimparis, Querin 5, Tarafino, Marrochi 5, Uelington 5, D’Alessandro, Sperti, Di Leo 5, Morandeira, Santilli 2, Pivetta, Fantasia 1, Malena 2. N.e. Jurina. All. Trillini.

ARBITRI: Iaconello – Iaconello.

FASANO - Pala Zizzi fatale alla Pallamano Conversano che, come in campionato, cade nella vicina Fasano rimandando a martedì prossimo in gara 3 le velleità di raggiungere la finale dei playoff scudetto. Non è una PlanetWin 36 brillante quella che, in diretta satellitare, nella solita bolgia brindisina non riesce a sfondare né sulle fasce né al centro e, in più, sbaglia più del solito dal dischetto. Al buon inizio ospite, perorato dalle parate di Tsilimparis (1-3), fa seguito un bel break brindisino con Kokuca (10'30”). I biancazzurri crescono anche grazie a Sirsi, insuperabile persino su rigore. Messina e Rubino suggellano la rimonta (15-8) per un vantaggio che resta cospicuo al termine dei primi 30' (16-10). Si riparte con le stoppate degli estremi difensori, con l’infortunio a capitan Tarafino e con l’allungo fasanese (18-10). Sembra la fine delle ostilità invece i gialloneri si risollevano con Marrochi (19-16) e con Tsilimparis in grande spolvero. La Junior riesce a mantenersi a distanza nonostante Uelington avvicini pericolosamente i suoi (24-22). Beharevic dalla propria metà campo (26-22) sigilla la partita chiusa da De Santis (29-25).

g.c.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione