Cerca

Pallavolo - Taranto attivo sul mercato

Bongiovanni e Di Pinto "rifondano" la squadra per tornare in A1 maschile. In A2 anche il Salento d'amare Taviano si muove: ufficializzato l'ingaggio del centrale romano Daniele Postiglioni, classe 1980, alto 203 cm, proveniente dal Bolzano
Movimenti di mercato per le pugliesi della pallavolo. Particolarmente attivo è il Prisma Taranto che dopo la retrocessione in A2 ha intenzione di rifarsi subito. Mercoledì, alle ore 17.30, presso i locali dell'amministrazione comunale "La Puglia la incontri qui" di via C. Giovinazzi, la società presenta ufficialmente i due nuovi acquisti Marco Vicini (libero) e Michele De Giorgi (palleggiatore) ingaggiati rispettivamente dal Padova e dal Vibo Valentia. Entrambi si sono dichiarati molto felici di giocare a Taranto. Il Taranto, con il confermato Vincenzo Di Pinto in panchina, ha praticamente rifondato la squadra. Il patron Bongiovanni ed il diesse Vito Primavera insieme al tecnico stanno allestendo una squadra per tornare subito nella massima serie. Della rosa faranno parte il confermato Giretto (centrale) e gli altri nuovi acquisti. Si tratta del centrale finlandese Janne Heikkinen, ex Bolzano, fisicamente potente e molto forte nel fondamentale d'attacco, dell'olandese Richard Schuil (ex Gioia due stagioni fa) e dello schiacciatore Maurizio Castellano, un altro importante colpo di mercato. Castellano (ex Piacenza) si è legato per due anni al Taranto.
Intanto la Prisma Taranto - trapela dalla società - pare vicina all'ingaggio di Giuseppe Patriarca mentre come terzo martello si fa largo l'ipotesi di una riconferma del tedesco Bakumovski anche se piace anche un altro finlandese, Kunnari.
In A2 maschile anche il Salento d'amare Taviano si muove. Ufficializzato l'ingaggio del centrale romano Daniele Postiglioni, classe 1980, alto 203 cm, proveniente dal Bolzano. Andrà a far coppia, nello scacchiere voluto dal coach Flavio Gulinelli, con l'altro neo-acquisto, Fabio Belardi. «L'arrivo di Daniele Postiglioni - commenta il direttore sportivo, Antonio Mattei - è stato fortemente caldeggiato dal nostro allenatore che ritiene il centrale laziale un atleta di buone potenzialità ed altrettante prospettive. Per tale ragione abbiamo lavorato in silenzio per vincere la concorrenza di altri sodalizi». Soddisfatto Postiglioni che sarà a Taviano per l'inizio della preparazione atletica: «Sono davvero felice per la conclusione della trattativa. Ci tenevo tantissimo a vivere un'altra stagione al fianco di un tecnico preparato come Gulinelli e ad avere l'opportunità di giocare da titolare. Sono certo che potremo disputare un bel campionato».
Onofrio Bruno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400