Cerca

Ciclismo - Il Tour inizia parlando americano

Zabriskie è la prima maglia gialla: si è imposto nel cronoprologo, Fromentine-Noirmoutier di 19 chilometri, con il tempo di 20'51": alle sue spalle, Armstrong a 2" e il kazako Vinokourov a 53". Ventesimo, e migliore degli italiani, Basso a 1'26". Domenica la Challans-Les Essarts, tappa per velocisti
NOIRMOUTIER - L'americano David Zabriskie è la prima maglia gialla del 92° Tour de France. Il corridore della Csc, che al Giro d'Italia vinse la crono di Firenze, si è imposto nel cronoprologo, la Fromentine-Noirmoutier di 19 chilometri con il tempo di 20'51": alle sue spalle, lo statunitense Lance Armstrong (Discovery Channel) a 2" ed il kazako Alexandre Vinokourov (T-Mobile) a 53". Ventesimo e migliore degli italiani Ivan Basso (Csc) a 1'26" dal vincitore. Domani la seconda tappa (la prima in linea), la Challans-Les Essarts di 181 chilometri con un percorso adatto ai velocisti.
«Per me non è una novità che Lance Armstrong vada così forte». Ivan Basso, migliore degli italiani nel cronoprologo che ha dato il via al Tour de France, non si dice sorpreso nel vedere il campione americano già così motivato alla prima tappa. «Per quanto mi riguarda - ha aggiunto il varesino della Csc - questa crono è stato un buon banco di prova in vista della prova contro il tempo a squadre di martedì».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400