Cerca

E' divorzio tra Inter e Vieri

Di comune accordo è stata decisa la risoluzione anticipata del contratto in scadenza il 30 giugno 2006. Tra gol e rimpianti 6 anni in neroazzurro, ma i tifosi sono freddi nell'ora dell'addio • Bobo Vieri sempre con la valigia in mano
Bobo Vieri MILANO - Sono bastati cinque minuti a Sergio Berti, il procuratore di Christian Vieri, per firmare la rescissione del contratto che legava l'attaccante alla società nerazzurra.
Berti ha lasciato l'ufficio del vicepresidente dell'Inter Rinaldo Ghelfi poco prima delle 11 e, subito dopo, l'Inter ha pubblicato sul suo sito la notizia della rescissione del contratto con i ringraziamenti a Vieri.

Nel comunicato pubblicato sul sito, l'Inter ha precisato che «la trattativa, in ogni suo passaggio, è stata amichevolmente portata avanti dalla società e dal calciatore nel rispetto delle reciproche necessità» e «di comune accordo» è stata decisa la risoluzione anticipata del contratto in scadenza il 30 giugno 2006.
«F.C. Internazionale - conclude la nota - ringrazia Christian Vieri per aver contribuito, per sei stagioni, alla storia del club. Christian Vieri ringrazia l'Inter e i suoi tifosi per la stima professionale e l'affetto che hanno contraddistinto il rapporto».
Il procuratore di Vieri Sergio Berti è arrivato alle 10.45 nell'ufficio del vicepresidente dell'Inter Rinaldo Ghelfi dove è rimasto solo 5', giusto il tempo di firmare la risoluzione del contratto. Assenti il patron Massimo Moratti e il presidente Giacinto Facchetti così come il dt Marco Branca, che si trova a Madrid per concludere le trattative per il passaggio di Solari e Samuel in nerazzurro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400