Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:30

Basket - Taranto, colpo sensazionale: Swoopes

Statunitense, classe '71, 183cm, protagonista in WNBA con Houston (viaggia ad una media di 17.9 punti a match), è una delle giocatrici più forti al mondo. Torna in Italia dopo l'esperienza nel 1993 in serie A1 tra le fila del Bari, allenato proprio da Molino, attuale coach della Pasta Ambra
TARANTO - Sensazionale colpo di mercato per la Pasta Ambra Taranto in vista della prossima stagione. La società di D'Antona e Basile ha ingaggiato una delle giocatrici più forti al mondo: l'americana Sheryl Swoopes, statunitense classe '71, 183cm, protagonista in WNBA con la maglia di Houston (sino ad ora viaggia ad una media di 17.9 punti a match). Nelle ultime ore l'annuncio ufficiale del sodalizio jonico che ha "chiuso" la trattativa con un contratto di una stagione.
Per la Swoopes l'Italia e, nello specifico la Puglia, non è una novità. L'unica esperienza della statunitense risale al 1993, tra le fila del Bari, in serie A/1 (dieci partite ad una media 23.0 a partita). In quell'occasione la "stella" americana deliziò le platee della Penisola con i gesti atletici del suo repertorio. Tra l'altro ha avuto anche l'opportunità di incontrare proprio Nino Molino, coach della Pasta Ambra Taranto, in quel periodo in terra pugliese. «L'ho avuta con me per un mese - ha commentato l'allenatore siciliano -, prima che la società barese decidesse di concludere la sua esperienza nel basket femminile. Stiamo parlando di una giocatrice di grandissima qualità, un vero e proprio personaggio in campo e fuori. Basta vedere il suo curriculum sportivo ed i suoi successi... Per noi è motivo d'orgoglio avere un'atleta del genere. La società ha lavorato molto, ed anche in silenzio, per portare a termine una trattativa delicata ed importante come questa».
Sheryl Swoopes ha vinto tre medaglie d'oro alle Olimpiadi (1996, 2000, 2004), un Campionato del mondo di basket femminile (2002). Si è aggiudicata per tre volte il titolo WNBA. E' stata per quattro volte "All Star"; per due volte Mvp del campionato (nel 2000 e nel 2002) portando a casa il titolo di miglior giocatrice difensiva. Due esempi per capire chi ha acquistato la Pasta Ambra Taranto: negli anni scorsi la Swoopes è stata protagonista di un incontro 1 v 1 con il grande Michael Jordan (campione NBA) seguito in diretta televisiva da milioni di americani; ed è stata anche la prima testimonial femminile di una scarpa da basket, donna-immagine Nike (nel '95 la stessa Nike lanciò sul mercato una scarpa a lei intitolata, la Nike Air Swoopes).
Ecco come la definisce coach Molino dal punto di vista tecnico: «E' una guardia che può giocare anche come ala piccola. Non è la classica esterna americana. Unisce le qualità tecniche di una giocatrice di colore e l'intelligenza cestistica e tecnica di un'europea. Si mette sempre al servizio delle compagne di squadre ed ha indubbie qualità difensive».
Nei prossimi giorni la società rossoblu presenterà ufficialmente Sheryl Swoopes nel corso di una conferenza "diversa dal solito": i giornalisti locali saranno in collegamento telefonico con l'atleta statunitense direttamente da Houston, dove è attualmente impegnata per la WNBA.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione