Cerca

Bruno d'oro nel tiro a segno ai Giochi del Mediterraneo

Il finanziere foggiano ha vinto nella specialità della pistola 10 metri. Trionfo anche per Falco nel tiro a volo, specialità skeet, nella quale arriva pure l'argento di Benelli. Altre tre medaglie d'oro per l'Italia nell'ultima giornata del nuoto da Fabbri, Terrin e Giachetti. Segat e 4X100 misti donne di bronzo
ALMERIA (SPAGNA) - Un altro oro per l'Italia nel tiro a segno ai Giochi del Mediterraneo. Francesco Bruno ha vinto la medaglia d'oro nella specialità della pistola 10 metri confermando il primo posto ottenuto fin dalle eliminatorie. Il finanziere foggiano aveva già stabilito il record dei Giochi nella fase preliminare con 588 punti e con la sua prestazione in finale ha migliorato anche il primato complessivo con 688,4. Al secondo posto si è classificato il turco Yusuf Dikec con 681,8 (585) mentre terzo è risultato il serbo Damir Mikec con 679,9 (575). Virgilio Fait ha concluso la finale ottavo (674,6).

Anche Ennio Falco ha vinto oggi l'oro. Si è imposto nello skeet di tiro a volo. Nello spareggio per il primo posto Falco ha battuto un altro azzurro, Andrea Benelli, che così ha vinto l'argento.

Altre tre medaglie d'oro per l'Italia nell'ultima giornata del nuoto. Giulia Fabbri e Alessandro Terrin hanno vinto le gare dei 50 rana, mentre Caterina Giachetti si è imposta nei 200 farfalla, con Francesca Segat bronzo. L'Italia ha poi conquistato il bronzo nella staffetta 4X100 misti donne. Oro alla Francia e argento alla Slovenia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400