Cerca

Pioggia di ori ai Giochi del Mediterraneo

Vincono nel nuoto Migliori, Filippi e Chiuso; Benatti d'argento, Segat di bronzo. Trionfo nella ginnastica (squadre donne). Karate: ori di Maniscalco e Massa e bronzi di Cardin e Vitelli. Canoa: oro (Ricciotti), argento (Sgroi) e bronzo (Facchin-Antonio Scaduto). Pesi: oro e argento per Pagliaro
Pioggia di ori ai Giochi del Mediterraneo
ALMERIA - Pioggia di medaglie e di ori ai Giochi del Mediterraneo in svolgimento ad Almeria, in Spagna. Nella seconda giornata, gran parte dei piazzamenti arrivano dal nuoto. Ambra Migliori è salita sul gradino più alto del podio nella finale dei 100 farfalla femminili. La nuotatrice di Frosinone ha vinto con il record della manifestazione, 59"68. Terzo posto, e medaglia di bronzo, per Francesca Segat (1'00"63). Nella stessa prova maschile, argento per Lorenzo Benatti in 54"91, battuto solo dallo sloveno Mankos (quarto Paolo Villa in 54"59).
Oro anche per Alessia Filippi. La romana si è imposta nei 200 dorso con il tempo di 2'12"65 precedendo due atlete francesi. Poi, è stata la volta di Cristina Chiuso nei 50 stile libero. 25"40 il tempo dell'affermazione dell'azzurra, solo 3 centesimi in più del record italiano che le appartiene.
Trionfi anche in altre discipline. Nella ginnastica, la prima vittoria ai Giochi del Mediterraneo. Nel concorso femminile a squadre le azzurre hanno preceduto la Francia e la Spagna. Nel karate, il palermitano Stefano Maniscalco ha vinto l'oro nella categoria +80 kg, emulato dal bersagliere Ciro Massa del Centro Sportivo Esercito. L'allievo del Maestro Adornato, un prodotto della scuola di Raffaele Nastro nel Centro Sportivo Giuseppe Moscati di Gragnano di Napoli, ha dimostrato grande superiorità battendo nell'ordine il greco Triantafillis (8-0), il tunisino Kanoun (1-0) e lo spagnolo Antonio Sanchez Estepa con un perentorio 6-0. Quest'anno a Tenerife e lo scorso anno a Mosca, Massa si era assicurato il bronzo europeo. Ci sono anche i bronzi di Sara Cardin (Ponte di Piave - 50kg) e Greta Vitelli (Guazzaroni Terni -65 kg).
Tre medaglie, equamente distribuite, anche nella canoa, dove l'Italia ha vinto un oro, un argento e un bronzo. Nel K1 1000m donne doppietta azzurra con l'oro per Anna Ricciotti e l'argento per Fabiana Sgroi (bronzo alla francese Delattre). Nel K2 1000m uomini, bronzo per la coppia Andrea Facchin-Antonio Scaduto. Oro alla Spagna, argento alla Francia.
Altre due medaglie arrivano dalla siciliana Genny Pagliaro, che ha vinto un oro e un argento nella gara dei 48 chilogrammi di pesi, ai Giochi del Mediterraneo. L'azzurra è salita sul gradino più alto del podio nello slancio, alzando 91 chilogrammi. Ha invece ottenuto l'argento, nello strappo, alzando 75 chilogrammi.
In serata, le azzurre della staffetta hanno conquistato la medaglia di bronzo agli Europei di pentahlon moderno di Montepulciano e Chainciano Terme. Claudia Corsini, Sara Bertoli ed Alessia Pieretti, nell'ultimo giorno di gare, sono finite terze con 5.152 punti, battute dalla Russia (5.256, Mouratova, Sirotkina e Velitchko) e dall'Ungheria (5.204).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400