Cerca

Gli eroi del wrestling sabato in Puglia

Allo stadio "Zaccheria" di Foggia (ore 21) è in programma l'unica tappa pugliese del tour dei lottatori americani della Nwa. Tra i 22 lottatori americani, ci sono cinque ex campioni del mondo, tra cui Rikishi con la sua mossa: la Stig Face. Ci sono ancora posti disponibili. Poltrone da 20, 25 e 35 euro
FOGGIA - Ci sono cinque ex campioni del mondo, tra cui il plurititolato Rikishi, tra i 22 lottatori americani che sabato 25 giugno saliranno sul ring che sarà allestito nello stadio Zaccheria di Foggia per l'unica tappa pugliese del tour de "I miti del Wrestling". Un evento attesissimo, che porterà nel capoluogo dauno centinaia di bambini e ragazzini da tutta la Puglia, naturalmente accompagnati dai propri genitori. E' il fenomeno dell'anno, che neanche le polemiche che puntualmente si registrano in tutta Italia sono riuscite a ridimensionare. A Foggia ci saranno "the original wrestler", quelli, per intenderci, che hanno fatto grande la Smack Down e che hanno partecipato ai più grandi circuiti televisivi americani. Giusto per citarne qualcuno, oltre a Rikishi, ci saranno Jonny Stamboli, Chuck Palumbo, Stevie Ray, Johnny "the Bull", Billy "the Gunn", Tonga Kid, Vampiro.
Centinaia di migliaia di bambini italiani sono stati contagiati dall'ultimo tormentone che viene dagli Stati Uniti, una lotta libera di greca memoria, resa più intrigante da personaggi mascherati dai nomi improbabili, ammassi di muscoli che amano scaraventare fuori dal ring i propri avversari. I wrestler sono gonfi come i culturisti, ma agili e snodati come ballerini, tanto da riuscire a volare sul ring come libellule. I bambini si divertono quando i loro eroi fingono di arrabbiarsi, sanno benissimo che si tratta di una finzione, di uno show. Intorno ai match si sviluppano intrighi, tradimenti, bibliche litigate, che uniscono un incontro all'altro. La gente sceglie da che parte stare, ognuno ha il suo lottatore preferito.
Come detto a Foggia la star sarà Rikishi, uno dei più amati dal grande pubblico. Californiano di origine samoana, è alto quasi due metri e pesa 181 chili. Come tutti i lottatori ha la sua mossa da ko: è la Stig Face, quella con cui tramortisce tutti gli avversari piazzando il suo enorme sedere il faccia al nemico aggrappato alle corde. Ma il lottatore samoano, che è papà di otto figli e va pazzo per la cucina e le donne italiane, ha altre mosse in serbo per i suoi avversari, tra cui la 619 o la 187, tecniche micidiali ben note agli appassionati del genere.
Lo spettacolo, che comincerà alle 21, sarà senza dubbio degno dei migliori incontri americani: l'arrivo dei lottatori sul parterre con auto di lusso, la musica, le luci, l'arbitro, il commentatore, due ore di intense emozioni. Segnaliamo, infine, che ci sono ancora posti disponibili. Poltrone da 20, 25 e 35 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400