Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 06:01

Mondiali under 20 - Azzurrini sconfitti

Nella prima gara della competizione, in corso di svolgimento in Olanda, la squadra di Berrettini è stata sconfitta 2-0 dalla Colombia nel match d'esordio del gruppo E. Gol Renteria (76') e, dopo un errore clamoroso di Pellè (92'), di Guarin (93'). L'Italia tornerà in campo mercoledì contro la Siria
TILBURG - Brutto esordio per l'Italia di Berrettini al Mondiale under 20 in corsa in Olanda. Nel match valido per il gruppo E, gli azzurri hanno resistito alla Colombia per oltre tre quarti di gara prima di cedere per 2-0. Un ritorno amaro, insomma, dopo 18 anni di assenza dal campionato mondiale di categoria. La vittoria dei sudamericani, da molti indicati come una delle possibili sorprese del torneo, è stata comunque meritata. Dopo i primi minuti di studio è infatti la Colombia a prendere l'iniziativa, affidandosi a un gioco avvolgente soprattutto in attacco.
L'Italia, dal canto suo, è poco compatta ma i sudamericani non riescono a farsi pericolosi. La partita così stenta a decollare e a parte qualche conclusione sballata entrambi i portieri rimangono disoccupati. Col passare dei minuti la Colombia però inizia a crescere, aumentando anche il ritmo e mettendo gli azzurri di Berrettini in difficoltà. Ma quello dei sudamericani è un dominio sterile e l'unico brivido per la porta difesa da Viviano arriva al 41', quando Coda interviene in maniera maldestra su un cross al centro di Zuniga, rischiando l'autogol.
Nella ripresa la Colombia aumenta il ritmo, si fa più aggressiva e l'Italia non riesce a reagire. La partita è a tratti noiosa e a svegliare il pubblico ci pensa al 65' un tifoso colombiano che entra in campo come mamma lo ha fatto, fatta eccezione per le scarpe da ginnastica e una vistosa parrucca bionda che ricordava l'ex numero 10 della nazionale sudamericana, Carlos Valderrama.
Dopo che l'invasore viene portato fuori dagli addetti alla sicurezza, il match riprende con l'Italia in attacco. Le uniche conclusioni azzurre arrivano però dalla distanza con Nocerino e Galloppa e non impensieriscono il portiere colombiano. E al 76' arriva così il vantaggio dei sudamericani con Renteria, bravo a intervenire in spaccata sul cross di Otalvaro. Al 92' Pellè di testa sbaglia il clamoroso pareggio e un minuto dopo arriva il raddoppio colombiano con un gran tiro da fuori di Guarin. Gli azzurri torneranno in campo mercoledì sera contro la Siria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione