Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 08:44

Motomondiale - Gibernau in pole position

Gp di Catalunya: nella classe MotoGP lo spagnolo ha preceduto Melandri e Rossi. Quarto Biaggi. L'iberico Pedrosa davanti nella 250. Brutta caduta senza conseguenze (ma gara in forse) per Dovizioso. Il finlandese Kallio ha ottenuto la pole nella 125. Si parte domenica dalle ore 11,15 (diretta su Italia 1)
BARCELLONA - In Italia hanno dettato legge gli italiani e in Spagna Sete Gibernau ha tutta l'intenzione di ripagare i suoi avversari allo stesso modo e cancellare l'uscita di scena del Mugello. Intanto il pilota della Honda al Gp di Catalunya partirà davanti a tutti dopo una buona qualifica e un gran giro al termine del quale ha fermato il cronometro a 1'42337 che vale il record della pista. Per Gibernau, in sella alla Honda RC211V del team Gresini, si tratta della seconda pole stagionale. E' stato anche un successo di squadra se si considera che accanto a lui partirà il suo compagno di squadra il nostro Marco Melandri che dimostra il suo ottimo momento di forma. Sono state qualifiche condizionate dal caldo che ha costretto i piloti a un lavoro intenso per tentare di risolvere i problemi di aderenza. Il campione del mondo Valentino Rossi deve accontentarsi almeno alla partenza del terzo posto. Il dottore può comunque essere soddisfatto di questa prima fila anche se è stato condizionato a metà sessione da un problema a un pneumatico che lo ha rallentato. E subito dietro c'è Max Biaggi, protagonista di buone cose soprattutto nella prima parte delle prove. Il pilota romano si è detto soddisfatto dell'andamento di queste qualifiche e per la gara è fiducioso. Biaggi ha spiegato che a differenza di altre volte ha provato due moto per non lasciare nulla al caso, usando una gomma da qualifica con una moto e una con l'altra. Max precede in ogni caso il suo compagno di squadra Nicky Hayden e la Ducati di Loris Capirossi, in una giornata non troppo positiva per la Rossa di Borgo Panigale che vedrà lo spagnolo Carlos Checa partire dall'ottava piazza.
In 125 si parla ancora la lingua del leader della classifica Mika Kallio. Per il finlandese si tratta della quarta pole position in 6 gare. Era già successo a Estoril, Shanghai e Mugello. Kallio partirà quindi anche in Catalunya davanti a tutti precedendo in griglia di partenza le tre Aprilia di Mattia Pasini (Totti Top Sport), Marco Simoncelli (Nocable) e la sorpresa Lorenzo Zanetti, quarto con una RS125 lontana dal potersi definire competitiva. Ottimo quinto posto per il giapponese Kuzuhara, che precede il vincitore del Mugello Gabor Talmacsi.
Nelle 250 partiamo dalla giornata negativa del campione in carica Andrea Dovizioso, caduto nel corso delle prove. Per fortuna per lui non ci sono state grave conseguenze, ma è sembrato parecchio «ammaccato» mentre guardava in Tv dalla clinica mobile i colleghi nelle qualifiche. Il 19enne italiano della Honda è uscito a gran velocità da una curva scivolando sulla ghiaia e andando a finire contro il muro di gomme. A partire davanti a tutti sarà Daniel Pedrosa che ha conquistato la pole proprio all'ultimo giro firmando un giro record di 1'46238. Si tratta della terza pole stagionale per il campione iridato della 125. Lo spagnolo si mostra abbondantemente superiore alla concorrenza e si lascia dietro Jorge Lorenzo (Honda), che si è visto strappare la pole, Sebastian Porto (Aprilia) e Randy De Puniet (Aprilia).

Risultati delle qualificazioni nelle tre classi per il gran premio di Catalogna di motociclismo

MotoGp

1. Sete Gibernau (Spagna) Honda 1:42.337
2. Marco Melandri (Italia) Honda 1:42.390
3. Valentino Rossi (Italia) Yamaha 1:42.723
4. Max Biaggi (Italia) Honda 1:42.756
5. Nicky Hayden (Usa) Honda 1:42.847
6. Loris Capirossi (Italia) Ducati 1:42.992
7. Colin Edwards (Usa) Yamaha 1:43.109
8. Carlos Checa (Spagna) Ducati 1:43.129
9. Alex Barros (Brasile) Honda 1:43.159
10. Makoto Tamada (Giappone) Honda 1:43.207

classe 250cc

1. Daniel Pedrosa (Spagna) Honda 1:46.238
2. Jorge Lorenzo (Spagna) Honda 1:46.617
3. Sebastian Porto (Argentina) Aprilia 1:46.706
4. Randy de Puniet (Francia) Aprilia 1:46.825
5. Hiroshi Aoyama (Giappone) Honda 1:47.082
6. Alex de Angelis (San Marino) Aprilia 1:47.090
7. Hector Barbera (Spagna) Honda 1:47.454
8. Casey Stoner (Australia) Aprilia 1:47.486
9. Andrea Dovizioso (Italia) Honda 1:47.495
10. Simone Corsi (Italia) Aprilia 1:47.650

classe 125cc

1. Mika Kallio (Finlandia) KTM 1:51.451
2. Mattia Pasini (Italia) Aprilia 1:51.515
3. Marco Simoncelli (Italia) Aprilia 1:51.562
4. Lorenzo Zanetti (Italia) Aprilia 1:51.949
5. Toshihisa Kuzuhara (Giappone) Honda 1:52.005
6. Gabor Talmacsi (Ungheria) KTM 1:52.052
7. Hector Faubel (Spagna) Aprilia 1:52.056
8. Fabrizio Lai (Italia) Honda 1:52.223
9. Manuel Poggiali (San Marino) Gilera 1:52.285
10. Thomas Luethi (Svizzera) Honda 1:52.407

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione