Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 14:50

Bari-Juve Stabia Reti inviolate al San Nicola

Pari senza reti tra Bari e Juve Stabia al San Nicola: le due squadra, penalizzate da tante assenze, hanno dato vita ad una gara aperta fino all’ultimo secondo. Nel recupero, infatti, i campani hanno colpito un palo con Zito di testa, e sul capovolgimento di fronte Borghese e Rana hanno sfiorato il gol-partita in mischia. Al 48' della ripresa è stato espulso Zito per aver rifilato un calcio a Dos Santos a palla lontana (foto Luca Turi)
Bari-Juve Stabia Reti inviolate al San Nicola
BARI – JUVE STABIA 0-0

TABELLINO
BARI (4-3-3) Lamanna 6; Masi 6, Borghese 6, Dos Santos 6.5, Polenta 6; De Falco 5.5, Bogliacino 6, Scavone 5.5; Galano 5.5 (39'st Defendi sv), Kutuzov 5, Stoian 5.5 (37' st Rana sv). In panchina: Koprivec, Simon, Partipilo, Rivaldo, Bellomo. Allenatore: Torrente 5.5. 
JUVE STABIA (4-4-2) Seculin 5.5; Baldanzeddu 6, Molinari 6, Maury 6.5, Di Cuonzo 6.5; Erpen 6 (18'st Scozzarella 6), Mezavilla 6.5 Di Tacchio 5.5, Zito 6; Danilevicius 5 (27' st Caserta 6), Beretta 5 (1' st Falcinelli 6). In panchina: Cascella, Cappelletti, Nsukizantu, Tarantino. Allenatore: Braglia 6.
ARBITRO: Gavillucci di Latina 6. NOTE: spettatori 5.000 circa. Espulso Zito al 48'st per condotta violenta. Ammoniti Borghese, Erpen, Di Tacchio, Zito. Angoli 13-5 per il Bari. Recuperi: 1', 5'.

COMMENTO
Pari senza reti e con qualche emozione nel finale tra Bari e Juve Stabia: doveva essere la sfida del rilancio dei pugliesi in chiave play off, ma la divisione della posta non lascia molte speranze a Bogliacino e compagni mentre gratifica di più i campani che proseguono spediti la marcia verso la salvezza. La sfida è stata condizionata dalle assenze sui due fronti: il Bari ha improvvisato Polenta e Masi nel ruolo di terzini mentre la Juve Stabia, priva del suo uomo-gol, Sau, non ha mai avuto imprevedibilità in attacco. 

Il primo tempo è stato caratterizzato da una leggera supremazia territoriale dei pugliesi, ma a De Falco e Bogliacino mancava l’invenzione per liberare in avanti le punte, mentre era Kutuzov a svolgere il ruolo di regista offensivo, cercando lo scambio veloce con Stoian o Galano. I campani, invece, spingevano soprattutto dalla fascia sinistra con Zito, favorito dalla lentezza di Masi. Nella prima frazione l’unica occasione da rete l’ha avuta Stoian, ma il talentino delle giovanili della Roma, dopo aver stoppato in area un preciso lancio dalla trequarti di De Falco è stato 'muratò da Seculin. 

Nella ripresa Braglia ha richiamato in panchina Beretta per Falcinelli e il neo entrato dopo quaranta secondi ha colto di sorpresa la difesa barese e ha sfiorato il gol con un diagonale di destro. La manovra del Bari non ha mai impressionato per fluidità e i guizzi di Stoian non sono stati sufficienti a mettere alle corde un avversario molto ben ordinato in difesa. Nel finale la Juve Stabia ha colpito un palo con Zito di testa, e sul capovolgimento di fronte il Bari ha avuto in mischia con Borghese e Rana una buona occasione. Infine sempre Zito, tra i migliori in campo, nel recupero ha riservato un calcetto e una manata al difensore Dos Santos, rimediando un rosso dall’arbitro Gavillucci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione