Cerca

Calcio / Serie B - Il Bari è salvo

I biancorossi rimangono matematicamente in serie B dopo il pareggio 0-0 Vicenza. Anche l'Empoli pareggia (con l'Arezzo 1-1) e viene promosso in serie A • I risultati della 41ª e penultima giornata • La classifica
VICENZA-BARI 0-0
• VICENZA (4-4-2): Sterchele 7; Vitiello 6 (30' st Gonzalez), Paganin 6, Fissore 6.5, Vanoli 6.5; Biondini 6 (21' st Cherubini sv), Rigoni 6, Crovari 5 (1' st Drascek 6.5), Bonanni 4.5; Schwoch 5, Margiotta 5.5.
In panchina: Avramov, Adami, Bolic, Pesoli.
Allenatore: Viscidi 5.5.

• BARI (4-4-2): Gillet 6; Candrina 6 (35' st Balzano sv), Doudou 6, Sibilano 6, Nicolucci 6; Bellavista 6 (30' st Pagana sv), Gazzi 6, Rajcic 6.5, Anaclerio 6 (44' st Romanelli sv); Santoruvo 6, Dionigi 6.
In panchina: Di Bitonto, Bianconi, Antonioni, Lipatin.
Allenatore: Carboni 6.

• ARBITRO: Castellani di Verona 6.
• NOTE: Serata fresca, terreno in buone condizioni, spettatori 14 mila circa. Ammoniti: Fissore e Biondini. Angoli: 12-5. Recuperi: 0; 4'.

Bari matematicamente salvo con il pareggio a reti inviolate a Vicenza. L'Empoli torna in serie A pareggiando in casa con l'Arezzo. La squadra di Somma fa 1-1, ha tre punti in più delle terze Perugia e Torino ma è premiato dalla classifica avulsa. I toscani risalgono nella massima serie dopo una sola stagione.

VICENZA - Il Bari ottiene il punto che cercava ma mette nei guai il Vicenza costretto a giocarsi uno «spareggio» contro l'Arezzo nell'ultima giornata di campionato di sabato prossimo. Non sono bastati oltre 90' alla squadra veneta per violare la porta della squadra pugliese che nel finale ha addirittura sfiorato la vittoria. Un solo punto che complica la corsa dei biancorossi verso la salvezza, a questo punto fortemente a rischio.
Il Bari alla fine ha meritato il pareggio, anche se il Vicenza recrimina per una clamorosa traversa colpita dal Fissore nel finale di gara. Il Vicenza comunque deve fare il mea culpa: la squadra ha giocato contratta, senza idee, e alla fine sono mancate anche le energie per tentare l'assalto finale. I biancorossi sin dall'inizio hanno palesato difficoltà e al 15' hanno corso il primo rischio su un diagonale di Dionigi che ha sfiorato il palo. Unica azione pericolosa del Vicenza al 22', quando dopo un cross di Bonanni il pallone ha danzato a pochi metri dalla porta e Rigoni in girata ha messo alto.
Nella ripresa (il tecnico Viscidi ha inserite Drascek, poi entreranno Cherubini e Gonzalez) il Vincenza tenta l'assalto alla porta barese ma gli attaccanti biancorossi riceveno pochi palloni e alla fine risultano poco incisivi. Al 21' Sibilano rischia l'autogol ma salva Gillet con un balzo. Al 35' l'urlo dei tifosi di casa si ferma dopo che Gillet devia sulla traversa un colpo di testa di Fissore mentre nel finale, al 42' e 46', il portiere Sterchele salva su conclusioni di Pagana e Dionigi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400