Cerca

Forestieri (Bari) «Il tetto dei 40 punti è diventato un tabù»

BARI – “Per noi sono tutte finali. Noi dobbiamo fare punti. Sembra che non si riesca a superare la soglia dei quaranta punti, ora perchè ce li tolgono, ora per demeriti nostri”: il fantasista del Bari, Fernando Forestieri, fotografa così le forti motivazioni dei pugliesi in vista della trasferta contro l’Empoli. Il Bari, al momento, ha 41 punti ma attende una nuova penalizzazione per il deferimento ricevuto a seguito di alcune irregolarità nel pagamento delle imposte Irpef
Forestieri (Bari) «Il tetto dei 40 punti è diventato un tabù»
BARI – “Per noi sono tutte finali. Noi dobbiamo fare punti. Sembra che non si riesca a superare la soglia dei quaranta punti, ora perchè ce li tolgono, ora per demeriti nostri”: il fantasista del Bari, Fernando Forestieri, fotografa così le forti motivazioni dei pugliesi in vista della trasferta contro l’Empoli. Il Bari, al momento, ha 41 punti ma attende una nuova penalizzazione per il deferimento ricevuto a seguito di alcune irregolarità nel pagamento delle imposte Irpef. 

“Il mercato di gennaio dei toscani è stato buono, si sono rinforzati. Sono un ex. A Empoli ho lasciato la magia sudata, ho sempre lavorato e spero di ricevere applausi. Emozione? Come dice Torrente – aggiunge l’italo-argentino – anche se contro c'è nostra madre, dobbiamo pensare a vincere. A tutti i costi”. Infine una considerazione tattica: “Con Kutuzov – conclude Forestieri – gioco molto più in profondità, perchè sale e gioca di sponda tenendo spesso palla. E’ un lavoro dispendioso ma mi piace”. 

In Toscana non ci sarà, oltre allo squalificato Stoian, l'indisponibile Castillo: l’argentino prosegue il lavoro differenziato per i postumi di una distorsione alla caviglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400