Cerca

Cras in crescendo spazza via Faenza

TARANTO - Il Cras chiude da vincente (71-50) anche l’ultima gara interna della regular season di A1 donne di basket, centrando il nono successo consecutivo (8 in A1). Contro Faenza è la prova generale della final four di Coppa Italia del prossimo week end a Schio, col primo posto nella massima serie già in archivio da due partite quando manca ancora una gara prima del via ai playoff-scudetto
Cras in crescendo spazza via Faenza
CRAS TARANTO-ROBERTA FAENza 71-50 

TARANTO Sottana 4, Mahoney 6, Ballardini 18, Godin 12, Vaughn 8; Gianolla 8, Siccardi 3, Greco 2, Giauro 6, Melnika 4. All. Ricchini.

FAENZA Eric 9, Mauriello 13, Sciacca 5, Alexander 13, Turcinovic 2; Filippi, Santucci 2, Liles 6. Ne: Halman, Franca. All. Solaroli.

ARBITRI Barone di Brescia e Belfiore di Napoli.

PARZIALI 26-12, 43-26, 49-33, 71-50.

NOTE - Tiri liberi: Ta 20/24, Fa 7/7; tiri da 2: Ta 21/52, Fa 17/47; tiri da 3: Ta 3/7, Fa 3/9; rimbalzi: Ta 42, Fa 30.


TARANTO - Il Cras chiude da vincente anche l’ultima gara interna della regular season, centrando il nono successo consecutivo (8 in A1).

Contro Faenza è la prova generale della final four di Coppa Italia del prossimo week end a Schio, col primo posto nella massima serie già in archivio da due partite quando manca ancora una gara prima del via ai playoff-scudetto.

Nonostante il primato sia già in cassaforte, Roberto Ricchini schiera il solito quintetto di partenza, che trova in Ballardini, nata proprio a Faenza, la sua condottiera nel primo quarto: l’ala segna 10 punti sui 20 di squadra sul 20-12 del 7’. Gianolla e Godin la seguono per il break di 9-0 che vale il +14 del 10’.

In avvio di seconda frazione la nuova arrivata Zenta Melnika segna i suoi primi 2 punti in rossoblù, ma la squadra ospite di Solaroli abbozza una reazione con Mauriello: mini-parziale di 8-4 a metà quarto e gap che scende a -12 (34-22) dal precedente +16 di Gianolla. Il Cras però non ha grandi difficoltà a trovare la strada del canestro, con una buona circolazione di palla diretta da Sottana e con le giocate di Godin nell’area pitturata. E’ proprio la francese a segnare 4 punti di fila nel finale che firmano il massimo vantaggio (+17) della prima metà di gara.

La seconda parte di match parte nel segno di Alexander: l’ex Nazionale segna 5 punti che riportano Faenza a -12 (43-31) col Cras he segna i suoi primi punti dalla linea dei liberi con Ballardini dopo tre minuti e mezzo. Ma è l’intero match a proseguire su ritmi lenti e tutt’altro che agonistici, con le rossoblù che gestiscono il vantaggio accumulato col minimo sforzo. Anzi, il gap cresce con Vaughn e Giauro che al 31’ fanno +20 (53-33) e poi con Ballardini che con 4 liberi di fila realizza il +24 al 34’ (61-37). I minuti passano e la squadra ionica scivola via sul velluto, controllando senza patemi il risultato, mandando a punti tutte le atlete e portando a casa l’ultima vittoria interna della regular season in un PalaMazzola che quest’anno in campionato si conferma imbattuto.

Angelo Loreto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400