Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:04

Basket, Coppa di A2 Brindisi vince in finale contro Jesi a Bari

BARI - La Toys & More final four Coppa Italia 2012 vive una sfida intensa, a fortificare le qualità tecniche delle finaliste, proiettando le squadre nuovamente verso il campionato di Legadue. Enel Brindisi e Fileni Jesi hanno dato vita ad un incontro qualificante per i canestri nazionali. Finalissima a tutta energia, numeroso il seguito dei tifosi Enel, meno quelli jesini, vittoria dei compagni di Marco Giuri, primo cestista brindisino iscritto nella storia della Coppa Italia, innalzata dal capitano dell’Enel attorniato da compagni, staff tecnico e dirigenziale. Rivincita dei pugliesi dopo il «neo» di Jesi nella 21ª giornata di Legadue
Basket, Coppa di A2 Brindisi vince in finale contro Jesi a Bari
Fileni BPA Jesi-Enel Brindisi 74-77 

FILENI BPA JESI Maggioli 15, Hoover 10, Valentini 2, Migliori 4, Brooks 16, Santiangeli, McConnell 27; n.e.: Battisti, Ginesi, Bargnesi, Di Giacomo, Dolic. All. Cioppi.

ENEL BRINDISI Maestrello 5, Formenti 3, Hunter 19, Borovnjak 13, Callahan 15, Wojciechowski 2, Zerini 4, Giuri 16; n.e.: Preite, Vorzello. All. Bucchi.

ARBITRI Mazzoni (Grosseto), Moretti (Marsciano PG); Bartoli (Trieste).

PARZIALI 14-27; 31-39; 49-58.

nOTE - Tiri liberi: Je 25/29; Br 11/15. Tiri da due: Je 14/28; Br 21/39. Tiri da tre: Je 7/27; Br 8/23. Usciti per falli Migliori (Jesi), Hunter, Borovniak, Zerini (Brindisi). Spettatori: 3.500 circa. Premiato Hoover per la nascita della figlia Genevieve. Tecnico a Hoover (23’49”), Maggioli (30’01”), alla panchina di Jesi (31’20”).

BARI - La Toys & More final four Coppa Italia 2012 vive una sfida intensa, a fortificare le qualità tecniche delle finaliste, proiettando le squadre nuovamente verso il campionato di Legadue. Enel Brindisi e Fileni Jesi hanno dato vita ad un incontro qualificante per i canestri nazionali.

Finalissima a tutta energia, numeroso il seguito dei tifosi Enel, meno quelli jesini, vittoria dei compagni di Marco Giuri, primo cestista brindisino iscritto nella storia della Coppa Italia, innalzata dal capitano dell’Enel attorniato da compagni, staff tecnico e dirigenziale. Rivincita dei pugliesi dopo il «neo» di Jesi nella 21ª giornata di Legadue.

Festa dei canestri nell’impianto del PalaFlorio, con Bari che porta nell’archivio dell’Enel un trofeo prestigioso, voluto nel capoluogo da Marco Bonamico, presidente della Legadue. Dopo l’esperienza di Sassari del 2010 - secondo posto - final four nelle mani dei cestisti dell’allenatore Piero Bucchi. Fileni Jesi al palo, nonostante una buona prova, impossibilitata a ripetere l’eccellente positivo 2008 a Ferrara.

Dal primo canestro di Callahan all’ultimo di Brooks, una sfida da mille volti. Nei due tempi iniziali uno straordinario parziale dei brindisini (20-2) sembra indirizzare l’importante contesa. Si parte dal 12-7 per i marchigiani al 4’ (timeout richiesto da Bucchi) per arrivare al 27-14 per i pugliesi al 10’. La Fileni Jesi va all’intervallo lungo sul 31-39 con i canestri messi a segno soltanto dal quintetto iniziale: McConnel, Migliori, Brooks, Hoover, Maggioli.

L’Enel invece usufruisce dei punti messi a segno da sette giocatori, tra cui i cinque d’avvio: Giuri, Hunter, Maestrello, Callahan, Borovnjak. Contributo da parte del duo Zerini-Formenti. Dal 14 pari del 5’ in poi sempre sopra nel punteggio gli atleti di Piero Bucchi. Individuale, press tutto campo, i momenti difensivi. Attacchi, da ambo le parti, basati su penetrazioni, scarichi, tiri dalla lunga e media distanza. Maggiore precisione da parte dell’Enel.

Vantaggi abbastanza congrui nel terzo periodo, per merito dell’ottimo Hunter, coadiuvato da Giuri, si arriva all’inizio del quarto senza preoccupazioni per il quintetto pugliese. Prima 49-60, poi 50-66 al 32’. Pubblico brindisino inviperito verso la panchina della Fileni, sanzionata da fallo tecnico, ma risalita di Hoover e compagni. Brividi dietro i... canestri!

Sul parquet del PalaFlorio tutti gli incontri finiscono tra le palpitazioni. Alla «regola» non possono mancare le artefici della final four. Le uscite per raggiunto limite di falli... limitano il quintetto Enel! Il trionfo avviene con la differenza di tre punti sulla realizzazione di Brooks. Benedetto PalaFlorio....

Franco Castellano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione