Cerca

Il Cras detta legge anche a Como

COMO - Il Cras Taranto supera brillantemente (53-67) l’ostacolo Pool Comense, costringendo le 15 volte campionesse d’Italia e terze in classifica alla prima sconfitta interna stagionale. In questo modo le rossoblù mantengono virtualmente la vetta della classifica in solitario, sebbene al momento in cima ci sia Schio che però ha tre gare in più delle rossoblù nella A1 femminile di basket
Il Cras detta legge anche a Como
COMENSE-CRAS TARANTO 53-67 

COMO Gatti 12, Maiorano 7, Hicks 16, Harmon 10, Smith 6; Ajanovic 2, Benko. Ne: Maffeini, Misto, Smaldone. All. Barbiero.

TARANTO Sottana 5, Mahoney 17, Greco 2, Godin 12, Vaughn 23; Gianolla 2, Ballardini 2, Giauro 2, Pascalau 2. Ne: Masoni. All. Ricchi.

ARbITRI Scudiero e Caroli di Milano.

PARZIALI 17-12, 34-31, 39-52, 53-67

NOTE - Tiri liberi: Co 6/9, Ta 9/11; tiri da 2: Co 19/47, Ta 29/46; tiri da 3: Co 3/9, Ta 0/6; rimbalzi: Co 22, Ta 37.


COMO - Il Cras Taranto supera brillantemente l’ostacolo Pool Comense, costringendo le 15 volte campionesse d’Italia e terze in classifica alla prima sconfitta interna stagionale. In questo modo le rossoblù mantengono virtualmente la vetta della classifica in solitario, sebbene al momento in cima ci sia Schio che però ha tre gare in più delle rossoblù.

Como parte bene, sul 6-2 dopo 2 minuti, ma Taranto risponde con Vaughn che sotto canestro domina a rimbalzo (10 totali) e segna 4 punti che portano all’8-6 al 5’. Nella Pool spiccano però Gatti, play di proprietà del Cras, e soprattutto Hicks che con 5 punti di fila firma il 15-8 del 7’, con la statunitense del Cras che risponde per il 15-12 all’8’: suoi 10 punti totali, mentre l’altra unica rossoblù a segnare nel primo quarto è Mahoney. La gara si trascina in una sorta di sfida Como-Vaughn: la pivot newyorkese segna il suo 14mo punto per il 20-18. Il pareggio 20-20 lo firma Gianolla e il sorpasso (20-22) Pascalau per un parziale tarantino di 10-3 in 3 minuti. La partita si trasforma in un punto a punto con le rossoblù che si sbloccano e le comasche che tornano avanti 26-25 con Hicks al 17’ e che trovano in due triple ravvicinate di Maiorano e Hicks lo scatto per il 32-25 rosicchiato nel finale da Godin.

Dal +3 Como allunga a +8 in avvio di ripresa, ma Taranto rientra 39-37 al 25’ con Godin e Mahoney per poi pareggiare 39-39 con Vaughn e sorpassare 39-41 (break di 10-0) con Mahoney al 26’. Il quintetto di Ricchini cresce in difesa, bloccando l’attacco della squadra di Barbiero, e riparte in contropiede trascinata da Mahoney (7 punti) e Greco che allungano il parziale a 21-0 (21-5 l’intero terzo quarto) per il 39-52 di Vaughn. Il digiuno a punti di Como che durava da 7 minuti viene interrotto da Hikcs (41-52), mentre Gatti da 3 fa -9 (44-53) al 34’.

Il Cras però non ha grosse difficoltà a gestire il vantaggio e anzi lo incrementa con Vaughn, che con una gara monumentale sfonda la soglia dei 20 punti, e con altri canestri di una decisiva Mahoney.

Angelo Loreto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400