Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 23:09

Torrente (Bari) «Contro i Livorno voglio attenzione»

BARI – «Non accetto più di vedere errori di marcatura, autentiche ingenuità»: il tecnico dei biancorossi non ha ancora assorbito la 'bottà per la quinta sconfitta interna contro il Sassuolo e alla vigilia della gara contro i toscani, ha cercato di scuotere la squadra. Il Bari, privo di Dos Santos, Defendi, De Falco e Rivaldo, giocherà a Livorno con il modulo 4-3-3: Lamanna tra i pali, Crescenzi e Garofalo terzini, Borghese e Ceppitelli marcatori, a centrocampo Romizi, Bogliacino e Scavone, in attacco Forestieri, Stoian e la punta centrale Caputo
Torrente (Bari) «Contro i Livorno voglio attenzione»
BARI – “Contro il Livorno vorrei più attenzione. Non accetto più di vedere errori di marcatura, autentiche ingenuità”: il tecnico del Bari Vincenzo Torrente non ha ancora assorbito la 'bottà per la quinta sconfitta interna contro il Sassuolo e alla vigilia della gara contro i toscani, ha cercato di scuotere la squadra. 

“Siamo un bel gruppo ed esprimiamo un buon calcio. Paghiamo però le ingenuità. I nostri avversari, con Madonna in panchina, – dice – hanno migliorato molto il loro gioco. Se dovessero fare la partita, dovremo stare attenti a non fare concessioni”. Sul lavoro svolto durante la settimana ha poi aggiunto: “Abbiamo curato molto le situazioni difensive su palla inattiva. Bisogna essere responsabili e concentrati in marcatura”. 

Questa settimana il club pugliese è stato nuovamente deferito per i noti ritardi nel pagamento delle spettanze ai giocatori. Una nuova penalizzazione è in arrivo: non si può escludere che possa creare qualche contraccolpo nello spogliatoio. “E' nostro compito – sottolinea Torrente – fare il massimo sul campo. Questi fattori extra calcistici ci sono. Non è facile affrontare questi imprevisti, ma noi ci proviamo”. 

Il Bari, privo di Dos Santos, Defendi, De Falco e Rivaldo, giocherà a Livorno con il modulo 4-3-3: Lamanna tra i pali, Crescenzi e Garofalo terzini, Borghese e Ceppitelli marcatori, a centrocampo Romizi, Bogliacino e Scavone, in attacco Forestieri, Stoian e la punta centrale Caputo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione