Cerca

Liomatic Bari «corsara» Enoagrimm S. Severo ko

BARI - Nel posticipo della Dna di basket maschile, la Liomatic vince nettamente a San Severo e bissa il successo nell’altro derby di giovedi scorso contro Ruvo. Parte bene la Liomatic e prende il largo, poi subisce il ritorno dei foggiani, ma sempre mantenendo un cospicuo vantaggio  Al rientro dagli spogliatoi Bari non molla. Nel quarto finale i padroni di casa non cambiano difesa ma la Liomatic sembra aver preso le misure e allunga portando a casa una vittoria (61-85) più che meritata
Liomatic Bari «corsara» Enoagrimm S. Severo ko
Enoagrimm San Severo-Liomatic Bari 61-85 

Enoagrimm San Severo: Mirando n.e., Poluzzi 4, Lovatti, Marzoli 11, Rugolo 17, Fattori 7, Amoroso 16, Scarponi 6, Conte n.e., Candido. All: Millina.

Liomatic Bari: Bona n.e., Chiusolo 2, Barozzi 8, Morena 9, Mian 9, Cardillo 20, Deguara 8, De Bellis 4, Gigena 11, Ruggiero 14. All: Putignano. Parziali:13-25; 33- 43; 45- 60.

Arbitri: Corrado Triffiletti di Messina e Luigi Morante di Livorno.

Note:Tiri da due: Ss 15/37 - Ba 26/36; tiri da tre: Ss 4/20 - Ba 8/18; tiri liberi: Ss 19/21 - Ba 9/10. Antisportivo a Morena, tecnico a Barozzi.


SAN SEVERO - La Liomatic vince nettamente a San Severo e bissa il successo nell’altro derby di giovedi scorso contro Ruvo. Parte bene la Liomatic con Cardillo in buona evidenza (2-8 al 3’). La Enoagrimm recupera palloni in difesa ma spreca in attacco e gli ospiti allungano (6-14 al 6’). Morena segna dalla lunga distanza e la Liomatic amplia il solco (8-22 all’8’).

Nel secondo quarto Gigena apre le danze e Cardillo lo segue a ruota (15-35 al 13’). Entra anche Candido (con una caviglia gonfia) ma la Cestistica continua a soffrire sia in attacco che in difesa. Morena colpisce ancora da tre e Bari doppia San Severo (20-40 al 17’). I «neri» difendono a zona e la Liomatic va nel pallone (28-40 al 19’). Prima dellintervallo lungo, Rugolo ruba palla e piazza la tripla del meno dieci.

Al rientro dagli spogliatoi Marzoli emula Rugolo ma Bari non molla (37- 47 al 23’). Gigena torna a dare energia ai suoi (41- 56 al 27’) mentre la Enoagrimm spara a salve. Millina rimette i suoi a zona ma ancora una volta le palle recuperate non vengono sfruttate.

Nel quarto finale i padroni di casa non cambiano difesa ma la Liomatic sembra aver preso le misure (52-68 al 34’). Bari allunga (52-74 al 38’) e porta a casa una vittoria più che meritata.

Pino Pistillo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400