Martedì 14 Agosto 2018 | 21:12

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Pallavolo - Play off, Altamura alla "bella"

Vince in casa contro l'Arzano (3-1) e pareggia il conto della serie (1-1. La finalista per il salto in A1 si si conoscerà sabato 7 sul campo napoletano. Nell'altro confronto, anche il Rebecchi Rivergaro porta la sfida di semifinale allo spareggio espugnando il campo di Civitanova (1-3)
Si va alla "bella". Vince in casa la Lines Tradeco Altamura battendo la Original Marines Arzano per 3-1 nella gara 2 della semifinale dei play- off promozione. Scene di giubilo al palazzetto dopo la vittoria. Sembrava quasi una festa per la promozione. Tutto si decide sabato sul campo delle napoletane.
Durante il primo set le ospiti sono state letteralmente travolte dall'entusiasmo della Lines Tradeco Altamura: 25-11. Nel secondo set, Arzano è riuscito a mantenersi sempre in leggero vantaggio fino alla rimonta altamurana sul 20-18. Le padrone di casa non sono riuscite, però, a concretizzarla: dal 20-21 qualche palleggio impreciso porta al 23-25. Nel terzo set, Arzano riappare confusa ed imprecisa e lascia spazio ad errori e disattenzioni. Dall'altra parte, la Lines Tradeco Altamura conclude in modo deciso: 25-16. La prima decina di punti del quarto set vede le due squadre molto equilibrate. Poi le pugliesi si distaccano di sei punti: 22-16. Arriva ad un passo dal traguardo: 24-21. Poi qualche brivido sul finale ma la vittoria è assicurata: 25-21.
In campo Roll è stata la grande protagonista con 26 punti. In grado di mettere la palla a terra da ogni posizione. Fenomenale. Felice il tecnico Mauro Marasciulo: «L'atteggiamento è stato quello che ho visto in questi giorni in allenamento. La squadra ha avuto il coraggio e la determinazione di cambiare mentalità. In attacco siamo stati più forti delle avversarie, proprio come nella ricezione. Abbiamo giocato di precisione, con tanti muri ed abbiamo frenato le altre anche quando ci stavano prendendo le misure. Okrachkova è riuscita a fare solo pochi punti grazie a nostre difese quasi perfette. Arzano è una buona squadra ma con questa Altamura la sua strada sarà in salita». Fa eco il direttore sportivo Franco Laterza: «Abbiamo dimostrato che quando vogliamo possiamo fare un'ottima pallavolo e che possiamo giocarcela con chiunque. Arzano era il nostro tabù, ma già dal primo set le ragazze mi hanno reso felice. Hanno dimostrato di tenere a questa maglia. Durante il campionato siamo stati raramente al completo per il tendinite della Roll e la spalla di De Moraes. Adesso che le ragazze stanno tutte bene, la musica sta cambiando ed i risultati si vedono. Il pubblico è stato l'ottavo giocatore in campo e ci ha dato quella grinta in più che abbiamo dimostrato. Per questo cercheremo di portare più tifosi possibile ad Arzano».
Anche il Rebecchi Rivergaro porta la sfida di semifinale allo spareggio espugnando il campo di Civitanova (1-3).
Onofrio Bruno

FINDOMESTIC VOLLEY CUP A2

Gara 2 semifinali Play Off

Lines Tradeco Altamura - Original Marines Arzano 3-1 (25-11, 23-25, 25-16, 25-21)
Fornarina Civitanova Marche - Rebecchi Rivergaro 1-3 (23-25, 22-25, 25-21, 19-25)

Gara 3 - Spareggio

07/05/2005 (ore 18.30): Original Marines Arzano - Lines TraDeCo Altamura
08/05/2005 (ore 18.00): Rebecchi Rivergaro-Fornarina Civitanova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Bari sempre più vicino alla Dadesso è corsa contro il tempo

Il Bari sempre più vicino alla D
adesso è corsa contro il tempo

 
Foggia batte Cerignola 2-0nell'amichevole allo Zaccheria

Foggia batte Cerignola 2-0
nell'amichevole allo Zaccheria

 
Il Bari va diritto su CastoriLa panchina il punto chiave

Il Bari va diritto su Castori: la panchina è il punto chiave

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Atletica, la pugliese Palmisano

Bronzo per la pugliese Antonella Palmisano nella 20 km di marcia

 
Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

Foggia, Zambelli pronto a ricomnciare: siamo in rodaggio

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
Galli vira sul nuovo Bari«Il mio progetto per ripartire»

Galli vira sul nuovo Bari: «Il mio progetto per ripartire». E il 26 si gioca col Bitonto

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS