Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 03:25

Lecce, Blasi arriva Ferrario se ne va

LECCE - Si stringono i tempi per chiudere il cerchio e completare l’organico che sarà definitivo fino al termine del campionato di serie A di calcio. Ieri è stata data un’accelerata alla trattativa con il Parma per lo scambio fra Ferrario e Blasi. Il difensore andrà agli emiliani, mentre il centrocampista tornerà a vestire la maglia. Blasi, 31 anni è infatti un ex avendo giocato nel Lecce nei primissimi anni della sua carriera calcistica, nel campionato 1998-99
Lecce, Blasi arriva Ferrario se ne va
LECCE - Si stringono i tempi per chiudere il cerchio e completare l’organico che sarà definitivo fino al termine del campionato. Ieri è stata data un’accelerata alla trattativa con il Parma per lo scambio fra Ferrario e Blasi. Il difensore andrà agli emiliani, mentre il centrocampista tornerà a vestire la maglia. Blasi, 31 anni è infatti un ex avendo giocato nel Lecce nei primissimi anni della sua carriera calcistica, nel campionato 1998-99.

Ma sarà la difesa ad essere il settore più modificato. Partito Ferrario, è quasi fatta anche per il prestito dell’Udinese del terzino brasiliano Gabriel Silva, 20 anni e per il centrale del Livorno Leonardo Miglionico, 32 anni. Il primo andrà a raddoppiare il ruolo lasciato vacante da Mesbah e attualmente ricoperto dal solo Brivio, il secondo va a rafforzare la zona centrale che con la partenza di Ferrario e gli infortuni di Esposito e Carrozzieri è attualmente scoperta.

In partenza ci sono Diamoutene e Bergougnoux. Per il primo la destinazione è il Granada in Spagna, per il secondo si tratta con l’Omonia Cipro.

A questo punto, sistemata la difesa ed anche il centrocampo manca la sola pedina dell’attaccante. In pole position resta l’esperto Bogdani del Cesena , o il palermitano Budan.

Per il portiere, se si trovasse l’accordo con la Roma per far tornare indietro Julio Sergio, si potrebbe pensare allo juventino Manninger.

emergenza infortuni
A meno della possibilità di disporre già dei nuovi acquisti, domenica contro l’Inter sarà emergenza in difesa. Mancheranno infatti, oltre a Ferrario che va a Parma gli altri due centrali di ruolo. Per Esposito, che ieri è stato visitato dal dottor Giuseppe Tamborrino, è stata confermata la presenza di due microfratture all’orbita sinistra. Non c’è la necessità di intervenire chirurgicamente, ma occorreranno quindici giorni di stop, dopo i quali si potrà valutare se il giocatore può essere utilizzato con l’ausilio di una maschera al titanio.

Ancora problemi per Carrozzieri che non ha superato l’acciacco muscolare che lo affigge da tempo. Difficilmente potrà essere disponibile per domenica. Niente di grave invece per Cuadrado. Il lieve risentimento all’adduttore non gli impedirà di allenarsi già da oggi, se pure con un programma alternativo. È invece disponibile Bertolacci che oggi riprende a pieno ritmo dopo la terapia eseguita a Villa Stuart a Roma. Da valutare infine le condizioni di Ofere.

una curva per gli interisti
D’accordo con la Questura di Lecce, per motivi di ordine pubblico, è stato stabilito che la Curva Sud, oltre al settore ospiti, sarà destinata ai tifosi dell’Inter. Agli abbonati della curva Sud saranno consegnati dei tagliandi di tribuna centrale come ristoro compensativo che potranno ritirare fino a domenica nell’associazione «Salento giallorosso» in viale della libertà 161 previa esibizione dell’abbonamento. Il prezzo stabilito per il settore ospiti è di 35 euro; 30 euro la Curva Nord (25 ridotto, 5 per i bambini). Chi acquisterà un biglietto avrà diritto ad un prezzo scontato per le prossime partite contro Bologna e Siena.

m. bar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione