Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:26

Il triplista salentino Greco alle Olimpiadi

di PASQUALE MARZOTTA
GALATONE - Daniele Greco vola ufficialmente alle Olimpiadi di Londra 2012 (e al Mondiale under 23). Dopo l'ultima impresa di sabato al meeting di Ancona ed il 17,24 metri (terzo di tutti i tempi al coperto), il triplista salentino si conferma sempre di più un campione di grande umiltà e, soprattutto, di semplicità. Ieri mattina si è presentato a messa a cantare da tenore con i suoi amici (il “soprano” Federica fidanzata del chitarrista del gruppo Massimiliano) nella chiesa della Beata Vergine Maria guidata da don Aldo a Lido Conchiglie di Sannicola, a soli 5 km da casa
Il triplista salentino Greco alle Olimpiadi
di PASQUALE MARZOTTA

GALATONE - Daniele Greco vola ufficialmente alle Olimpiadi di Londra 2012 (e al Mondiale under 23). Dopo l'ultima impresa di sabato al meeting di Ancona ed il 17,24 metri (terzo di tutti i tempi al coperto), il triplista salentino si conferma sempre di più un campione di grande umiltà e, soprattutto, di semplicità. Ieri mattina si è presentato a messa a cantare da tenore con i suoi amici (il “soprano” Federica fidanzata del chitarrista del gruppo Massimiliano) nella chiesa della Beata Vergine Maria guidata da don Aldo a Lido Conchiglie di Sannicola, a soli 5 km da casa. È’ la massima espressione di una ragazza di 22 anni campione nello sport ed un uomo di grandi virtù e valori.

«Se non canto al Signore, non posso saltare. Sono i suoi inni di gloria che mi porteranno lontano – ha affermato Daniele Greco, 23 anni da compiere il prossimo 1 marzo -. Ho sempre avuto la passione del canto. Sono un tenore, che ora arrivo sino al La, tendente al Si...». Poi Greco parla della sua impresa ad Ancona. «Con questa misura ormai Londra è fatta. Salvo infortuni, ci sarò ai prossimi giochi olimpici. Non faccio scongiuri, ma prego in Dio».

Eppure Greco ad inizio anno ha annunciato di voler partire con il botto e cercare la qualificazione olimpica proprio al primo appuntamento. «Il Signore ha sentito la mia voce. È’ stato un sogno realizzato – afferma l'atleta delle Fiamme Oro, Greco -. Ringrazio la mia società delle Fiamme Oro, il mio tecnico Raimondo Orsini, la mia famiglia e la mia fidanzata Francesca (si tratta della Lanciano premiata ieri a Bari come migliore maglia azzurra a livello pugliese della Fidal ndr), il dottore Giuseppe Palaia e l'osteopata Mauro Pantaleo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione