Cerca

Prova tv: squalifiche per Fiorentina e Sampdoria

Due giornate per il difensore viola Dainelli ed una per il centrocampista blucerchiato Diana. Per un turno fermo anche Pinardi del Lecce. In C1 squalificati 34 calciatori. In C2, una gara a Machado e Piccioni del Manfredonia e a Dima del Potenza
MILANO - Due giornate di squalifica per il difensore della Fiorentina, Dario Dainelli ed una per il centrocampista della Sampdoria Aimo Diana. E' quanto ha deciso il Giudice sportivo dopo aver fatto ricorso, su segnalazione del procuratore federale, alla prova tv. Dainelli è stato protagonista di un comportamento non regolamentare non rilevato dall'arbitro nei confronti di Torrisi nel corso di Bologna-Fiorentina; Diana, invece, nei confronti di Cufrè nel corso di Sampdoria-Roma. Il Giudice ha anche visionato le immagini relative ad uno scontro tra Motta e Grosso in danno di quest'ultimo nel corso di Atalanta-Palermo ma ha deciso di non adottare alcun provvedimento disciplinare nei confronti del giocatore palermitano.

Oltre alle squalifiche arrivate attraverso la prova tv, il giudice sportivo ha fermato altri 18 giocatori, tutti per una giornata. Si tratta di Ambrosini, Kaladze, Maldini (Milan), Emre, C.Zanetti (Inter), D'Aversa (Siena), Vidigal (Livorno), Dabo, Oddo, Siviglia (Lazio), Di Biagio (Brescia), E.Filippini (Lazio), Mutarelli (Palermo), Pazienza, D.Zenoni (Udinese), Pinardi (Lecce), Rivalta (Atalanta), Tonetto (Sampdoria).
Fra le società ammende a Lazio (7.500 euro), Lecce (4.250 euro), Atalanta (4.000 euro), Livorno (3.000 euro), Bologna (2.000 euro), Siena (1.750 euro), Fiorentina e Reggina (1.500 euro).

Sono diciannove i giocatori di Serie B squalificati dal Giudice Sportivo in riferimento alle gare dell'ultimo turno.
Questi i provvedimenti nei confronti dei giocatori espulsi: una giornata più ammonizione con diffida e ammenda di 750 euro per Vannucchi (Empoli); una giornata per Confalone e Della Morte (Cesena), De Martis (Ascoli), Garcia (Venezia), Gentile (Arezzo), Mazzola (Verona), Pierotti (Catanzaro) e Salgado (Ternana).
Giocatori non espulsi: una giornata più ammenda di 750 euro per Biliotti (Venezia); una giornata per Landaida, Maldonado, Miramontes (Venezia), Fissore, Paganin e Gonzalez (Vicenza), Munari (Triestina), Fusco (Pescara) e Silvestri (Catania).
Giocatori diffidati: Gastaldello (Crotone), Brevi (Ascoli), Carobbio e Gorzegno (Albinoleffe), Caserta (Catania), Lanzaro (Salernitana), Moro (Empoli), Passiglia (Arezzo), Cottafava (Treviso), Quagliarella (Torino), Varricchio (Pescara) e Cavalli (Cesena) con l'aggiunta di ammenda di 750 euro.
Ammonizione con diffida e ammenda di mille euro per l'allenatore Iachini (Piacenza).
Il giudice sportivo si è riservato eventuali decisioni in riferimento a striscioni esposti da tifosi della Triestina durante la gara Triestina-Modena, dopo l'acquisizione di altri elementi.
Ammende alle società: 3.500 euro al Venezia, 3.250 all'Ascoli, 2.250 al Crotone, 2 mila al Torino, 1.750 a Bari e Genoa, 1.500 a Catania e Salernitana.

Il giudice della Lega professionisti di serie C ha squalificato in C1 per due gare Pedotti (Como) e Di Nardo (Frosinone). Stop di una giornata per Arno (Frosinone), Movilli (Lanciano), Zini, Cascione e Gimmelli (Pistoiese), Tangorra, Trevisan, Obbedio e Palladini (Giulianova), Daniello (Chieti), Scugugia e Calori (Sangiovannese), Micallo (Fermana), Di Meglio, Antonazzi e Epifani (Grosseto), Corrent (Napoli), Aurellio (Spal), Olivetti, Di Domenico e Gaeta (Vis Pesaro), Milani (Cittadella), Quintavalla (Lumezzane), Cioffi (Mantova), Chiopris (Prato), Baccin e Dangelo (Rimini), Leon (Sambenedettese), Chiavaroli (Torres), Parisi (Sora), Sturba (Teramo), Ferraro (Vittoria).
Diffidati: Galeotti (Foggia), Carnevali e Caputo (Sora), Botti (Lumezzane), Pizzulli (Martini), Di Fausto e Morante (Prato), Fedeli (Spal), Bruni (Spezia), De Cesare (Frosinone), Palombo (Novara), Redavid (Reggiana).
Tra i dirigenti, inibito fino al 3 maggio Walter Filippini (Vis Pesaro) per comportamento irriguardoso verso l' arbitro. Squalificato per un turno il medico del Prato Brunero Begliomini. Diffide: Avellino (2000 euro), Frosinone (2000, per sputi ad assistente arbitro, Spezia (800), Lanciano (500), Benevento (300).

Per la C2, due gare di squalifica per Esposito (Giugliano). Una gara a: Machado e Piccioni (Manfredonia), Bilotta (Vigor Lametia), Papa (Lodigiani), Moschella (Rende), Alfano e Marchano (Cavese), Matrisciano (Igea Virtus Barcellona), Dima (Potenza), Esposito e Guarro (Juve Stabia), Sugoni (Morro d'Oro), Cocca e Sampino (Rosetana).
Tra gli allenatori, tre giornate di squalifica per Campilongo (Cavese), per offese alla terna arbitrale. Tra i dirigenti, inibito fino al 3 maggio Malvone (Morro d'Oro). Ammende: Belluno (2500), Sanremese e Tolentino (1750), Giugliano (750), Bellaria Igea Marina (500), Gela e Ragusa (400).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400