Cerca

Cras Taranto sta per iniziare il tour de force

TARANTO - Anno nuovo e subito impegni da dentro o fuori. Per il Cras Taranto le festività sono finite il 31 dicembre, quando la squadra si è ritrovata agli ordini di Roberto Ricchini, rientrato a Taranto dalla tre giorni romana dedicata alla nazionale. Si è tornati a lavoro tra piccole e grandi novità della società che da anni fa sognare gli sportivi tarantini. Le ultime sono il Cras Store, il negozio nel quale è possibile acquistare maglie da gioco, abbigliamento e gadget rigorosamente rossoblù, e la vendita del secondo album delle figurine delle squadre di A1 e A2 promosso dalla Lega femminile
Cras Taranto sta per iniziare il tour de force
TARANTO - Anno nuovo e subito impegni da dentro o fuori. Per il Cras Taranto le festività sono finite il 31 dicembre, quando la squadra si è ritrovata agli ordini di Roberto Ricchini, rientrato a Taranto dalla tre giorni romana dedicata alla nazionale. Si è tornati a lavoro tra piccole e grandi novità della società che da anni fa sognare gli sportivi tarantini. Le ultime sono il Cras Store, il negozio nel quale è possibile acquistare maglie da gioco, abbigliamento e gadget rigorosamente rossoblù, e la vendita del secondo album delle figurine delle squadre di A1 e A2 promosso dalla Lega femminile.

L’entusiasmo della città si farà sentire già giovedì sera, quando il Cras sarà di fronte al primo bivio: al PalaMazzola (20.30) arriverà il Pozzuoli per il ritorno dei quarti di Coppa Italia (62-64 all’andata). Per accedere alle Final four (17 e 18 marzo) servirà vincere o al massimo perdere con un solo punto di scarto. Domenica riprenderà il campionato, con l’ultima giornata di andata contro la matricola Cagliari. Il Cras aspira a chiudere da capolista solitario, conquistando il titolo di campione d’inverno (seguono a -2 Schio, dove si giocherà la sfida successiva, e Umbertide).

Mercoledì 11 il match-chiave di Eurolega. A Kosice, in Slovacchia contro la quarta forza del girone C, Taranto deve vincere per risalire dalla sesta posizione e sperare, quando mancheranno altre tre partite (con la capolista Cracovia, Mosca e Madrid), di entrare nelle prime 5 posizioni che assicurano il passaggio alla fase successiva.

All’andata le slovacche espugnarono il PalaMazzola, ma affrontarono un Cras diverso rispetto a quello che a dicembre ha vinto 6 gare su 7. Ora la squadra sta iniziando non solo a migliorare nel gioco, ma finalmente è al completo. Messi da parte gli infortuni che hanno funestato la prima fetta di stagione, Ricchini ha a disposizione la squadra intera. Tutte arruolabili per un tour de force che dal 5 gennaio al 5 febbraio prevede ben 10 partite. E il Cras del 2012 vuole continuare a competere su tre fronti.

Angelo Loreto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400