Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 13:51

Bari calcio, ecco progetto di sviluppo

BARI – Il futuro del Bari Calcio potrebbe passare da una rinnovata compagine sociale. Nella sede della Camera di Commercio di Bari, c'è stato l’incontro preliminare di presentazione alle forze economiche del territorio del Progetto di Sviluppo dell’Associazione sportiva Bari, affidato dal club a Studio Ghiretti & associati. «Il documento – è scritto nella nota della società - contiene le linee manageriali, di marketing strategico e di comunicazione, pensate per il futuro del Bari Calcio e per lo sviluppo dello stadio come casà della societa e dei baresi»
Bari calcio, ecco progetto di sviluppo
BARI  – Il futuro del Bari Calcio potrebbe passare da una rinnovata compagine sociale. Oggi, nella sede della Camera di Commercio di Bari, c'è stato l’incontro preliminare di presentazione alle forze economiche del territorio del 'Progetto di Sviluppò dell’Associazione sportiva Bari, affidato dal club a 'Studio Ghiretti & associatì. 

“Il documento – è scritto nella nota della società - contiene le linee manageriali, di marketing strategico e di comunicazione, pensate per il futuro del Bari Calcio e per lo sviluppo dello stadio come 'casà della società e dei baresi: il documento contiene infatti anche i primi ragionamenti elaborati dall’architetto Renzo Piano per la rifunzionalizzazione dell’impianto”. 

L'incontro è stato introdotto da Elio Sannicandro, assessore allo Sport del Comune di Bari e presidente del Coni regionale, e da Fabio Poli, partner di 'Studio Ghiretti & associatì. 

“Questa idea nasce dalla consapevolezza che la squadra della nostra città è un patrimonio di tutti i baresi – ha detto Sannicandro – un valore identitario del territorio, una potenzialità da valorizzare ulteriormente nell’ottica di nuove opportunità sportive, sociali, manageriali, economiche e lavorative. Per questo il Comune ha voluto dare impulso a questo progetto, nella convinzione che l’As Bari debba rimanere nella proprietà di imprenditori vicini alla città. Siamo convinti della possibilità di rilancio della gloriosa storia della nostra squadra del cuore, partendo dall’importanza sportiva riconosciuta a livello nazionale ma soprattutto dalla capacità della classe imprenditoriale barese di fare sistema per operare in sinergia con le istituzioni ed i cittadini”. 

“E' una prova di maturità per il mondo imprenditoriale barese – ha concluso Sannicandro – perchè questo è il momento di dare prova di serietà e di capacità di lavorare insieme per il bene comune”. L’iniziativa ha registrato la presenza di Domenico De Bartolomeo, socio di minoranza del Bari, il quale ha sostituito l’amministratore unico Claudio Garzelli, assente a causa di un lieve malore e ricoverato per accertamenti in una clinica cittadina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione