Cerca

Basket - Taranto-Napoli nei playoff scudetto

La Pasta Ambra conclude con una sconfitta ad Alghero la stagione regolare. Sarà la Phard l'avversaria nei quarti di finale degli spareggi che porteranno al tricolore. Si giocherà al meglio delle tre partite (24 in Campania, 27 a Taranto, eventuale "bella" il 1° maggio)
TERRA SARDA ALGHERO-PASTA AMBRA TARANTO 74-67 (21-20, 41-35, 53-56)

TERRA SARDA ALGHERO - Iacono, Monticelli 3, Battain 13, Farris 6, Millanta, Piroli, Bjellca 12, De Souza 14, Vujovic 26, Pernice ne (coach Vaiani);
PASTA AMBRA TARANTO - Boaria ne, Conversano ne, Tassara 9, Franchetti 3, Costalunga 18, Hall 17, Zanon 9, Bonafede 5, Beljanski 5, Russo 1 (coach Molino).
ARBITRI - Betetto (VR) e Vecchio (TV).

Sarà la Phard Napoli l'avversaria della Pasta Ambra Taranto nei quarti di finale dei play-off scudetto. Il responso è arrivato proprio nell'ultima giornata di "regular season". Il quintetto allenato da Nino Molino - già certo di entrare fra le prime otto della classifica, dopo aver superato domenica scorsa il Ca.Ri.Chieti - si ritroverà quindi davanti l'ex Vicky Bullet, protagonista sino a pochi mesi fa in riva allo Jonio con la maglia rossoblu. La sfida sarà al meglio delle tre partite: primo match in programma domenica prossima in terra campana; ritorno mercoledì 27 aprile; eventuale bella domenica 1° maggio.
La giornata di ieri è stata, quindi, quella dei verdetti. La Pasta Ambra, chiudendo il torneo con una battuta d'arresto, si è classificata all'ottavo posto finale (32 punti), e quindi affronterà la "prima della classe". Settima piazza, invece, per l'Acer Priolo (vincente ad Alessandria, 34 punti) che se la vedrà con la Famila Schio di Betta Moro, giunta seconda in graduatoria.
In Sardegna Anna Costalunga e compagne hanno rimediato quindi un ko. Si è trattato di un match tutto sommato equilibrato nell'arco dei quaranta minuti. Nella prima frazione, le isolane si sono imposte di misura (+1), nella seconda con qualche punto in più (+6). Dopo l'intervallo, le rossoblu prima hanno recuperato il gup, poi hanno chiuso sul +3. Nulla da fare per le joniche nell'ultimo periodo: la squadra di coach Vaiani - che ha avuto in Vujovic una cecchina quasi perfetta - ha chiuso sul 74-67. Tra le fila crassine non sono bastate le buone prestazioni di Costalunga (18) e Hall (17) per contrastare le locali sotto i tabelloni. Naturalmente Nino Molino ha dovuto fare a meno di Simone Edwards e Tatiana Boaria, ancora vittime dei rispettivi infortuni.
Le attenzioni delle rossoblu sono tutte puntate sui play-off. Ed i pensieri del tecnico non possono che essere per le due importanti giocatrici che sono venute a mancare nel periodo più delicato della stagione. Con la Phard Napoli di Roberto Ricchini - che ha sconfitto due volte le tarantine in "regular season" - sarà dura...Ma le tarantine non partiranno già battute.

Questi i risultati ed i relativi abbinamenti dei play off e dei play out

CariChieti-Banco Sicilia Ribera 72- 57
Coconuda Maddaloni-HS Penta Faenza 69- 78
Copra Alessandria-Acer Priolo 60-101
Meverin Parma-Umana Venezia 92- 83
Pool Comense-Famila Schio 62- 70
Profexional Bolzano-Termocarispe La Spezia 78- 82
Rovereto-Phard Napoli 87- 78
Terra Sarda Alghero-Pasta Ambra Taranto 74- 67

Classifica: Phard Napoli e Famila Schio punti 50; Meverin Parma46; HS Penta Faenza 44; Pool Comense 40; Umana Venezia e Acer Priolo 34; Pasta Ambra Taranto e Termocarispe La Spezia 32; Rovereto 28; Banco Sicilia Ribera 24; CariChieti 22; Coconuda Maddaloni 20; Terra Sarda Alghero 16; Profexional Bolzano 6; Copra Alessandria 2.

Abbinamenti Play Off - gara 1 24 aprile

Playoff

Phard Napoli (1)-Pasta Ambra Taranto (8)
Famila Schio (2)-Acer Priolo (7)
Meverin Parma (3)-Umana Venezia (6)
Penta Faenza (4)-Pool Comense (5)

Playout

CariChieti (12)-Profexional Bolzano (15)
Coconuda Maddaloni (13)-Terra Sarda Alghero (14)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400