Cerca

Cosmi (Lecce) «Necessario fare punti»

LECCE – Il Lecce di Serse Cosmi di scena a Parma, in una sfida che potrebbe significare molto per il prosieguo della stagione giallorosa nella serie A di calcio. Una sorta di bivio, alla luce dell’attuale classifica deficitaria dei salentini, di fronte al quale la parola d’ordine è non fallire. «Dire – afferma l’allenatore – che questa sia una sfida da ultima spiaggia, secondo me, non è corretto. Di sicuro siamo in una situazione nella quale dobbiamo fare punti, indipendentemente dagli avversari che ci troveremo di fronte»
Cosmi (Lecce) «Necessario fare punti»
LECCE – Il Lecce di Serse Cosmi di scena a Parma, in una sfida che potrebbe significare molto per il prosieguo della stagione giallorosa. Una sorta di bivio, alla luce dell’attuale classifica deficitaria dei salentini, di fronte al quale la parola d’ordine è 'non fallirè. 

«Dire – afferma l’allenatore – che questa sia una sfida da ultima spiaggia, secondo me, non è corretto. Di sicuro siamo in una situazione nella quale dobbiamo fare punti, indipendentemente dagli avversari che ci troveremo di fronte». Cerca di smorzare il 'pathos' della gara il tecnico perugino, pur consapevole dell’importanza della posta in palio. Ed il Lecce che arriva a Parma, oltre che con la classifica asfittica, dovrà fare i conti con un’infermeria quanto mai affollata, di cui Cosmi necessariamente dovrà tenere conto: alle porte anche il recupero della prima giornata contro l’Inter. «Ho diverse soluzioni da valutare. Obodo – spiega – ha subito una forte contusione e dovrò verificare prima della partita. Tomovic, anche convocato, non è disponibile per domani. Contiamo di recuperarlo a San Siro». A Lecce sono rimasti il portiere Benassi per coliche addominali (tra i pali ritorna Julio Sergio), Bertolacci, Giandonato, Ofere e Mesabh, tutti alle prese con problemi fisici. 

«Le scelte che farò per Parma – conclude Cosmi – saranno solo ed esclusivamente in funzione della gara che ci appresteremo a giocare e non a quella successiva di Milano. Ora come ora non siamo nella condizione di poter fare un turnover pensato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400