Cerca

Cras, Alcamo s'arrende è la prima fuga solitaria

ALCAMO - Cras Taranto in fuga solitaria. La sesta vittoria consecutiva nella A1 di basket femminile e il contemporaneo ko di Umbertide contro Schio, valgono il +2 sulle dirette inseguitrici dopo nove giornate. Senza Ballardini, tenuta a riposo precauzionale, la squadra di Roberto Ricchini soffre per un quarto e mezzo, ma poi cresce in difesa, ritrova Greco e annienta la resistenza della neo promossa ancora ultima in classifica
Cras, Alcamo s'arrende è la prima fuga solitaria
ALCAMO-TARANTO 44-71 

ALCAMO Rossi, Fassina 5, Michael 8, Mandache 13, Gidden 12; Caliendo 4, Gattini, 2 Gaglio, Gulak Lipka. Ne: Calabretta. All. Barbara.

cras TARANTO Sottana 7, Mahoney 20, Siccardi 6, Godin 10, Vaughn 9; Gianolla 2, Greco 6, Giauro 8, Pascalau 3. Ne: Ballardini. All. Ricchini.

ARBITRI Sivieri di Ferrara e Giampietro di Chieti

PARZIALI 13-12, 22-28, 36-52, 44-71

NOTE - Tiri liberi: Al 11/15, Ta 11/15. Tiri da 2: Al 15/43, Ta 27/49. Tiri da 3: Al 1/10, Ta 2/6. Rimbalzi: Al 34, Ta 33.


ALCAMO - Cras Taranto in fuga solitaria. La sesta vittoria consecutiva e il contemporaneo ko di Umbertide contro Schio, valgono il +2 sulle dirette inseguitrici dopo nove giornate. Senza Ballardini, tenuta a riposo precauzionale, la squadra di Roberto Ricchini soffre per un quarto e mezzo, ma poi cresce in difesa, ritrova Greco e annienta la resistenza della neo promossa ancora ultima in classifica.

E' infatti un inizio difficile quello delle rossoblù che vanno sotto 6-0 in avvio con 4 punti di Michael e segnano solamente al 4' minuto per l'8-4 di Mahoney e Godin. Ricchini allora toglie Vaughn per Pascalau che al 6' fa -6. Taranto reagisce dopo i primi minuti di sbandamento e con Godin sorpassa 8-9 al 7'. Il controsorpasso (13-9) arriva ancora dalle mani di Gidden, pesante sia in termini di punti che di rimbalzi (12). Nel Cras si sblocca Vaughn: i suoi primi punti valgono il 15-15, ma il Cras si inceppa perché quelli realizzati dall'americana sono gli unici nei primi 4', mentre Caliendo e Mandache ne fanno altri 4 per il 21-15 del 15'.

Ci prova allora Sottana con 5 punti in un minuto (21-20): il play della Nazionale lancia la scossa, Mahoney, Godin, Vaughn e la rientrante Greco la seguono per il break di 13-1 che vale il primo scatto delle rossoblù sul +6 dell'intervallo.

Il Cras prosegue il suo ottimo momento anche nella terza frazione, allungando il break fino al 19-1 che vale il +12 (22-34) al 22'. E' solo l'inizio del dominio di un Taranto decisamente cambiato rispetto all'inizio del match: le scatenate Mehoney e Godin portano il divario sul +19 (33-52) al 28'. La macchina da punti delle rossoblù non si ferma: 10 nei primi 4 minuti dell'ultimo quarto, con Greco, Giauro, Gianolla e Siccardi, segnano il +26 sul 36-62.

Il tecnico delle siciliane chiama time-out e solo dopo il 12-0 di Sottana (+28, 36-64) Alcamo riesce a segnare i primi punti del quarto parziale. Ma ormai l'esito del match è già deciso da tempo e Taranto porta a casa un successo che vale la prima fuga.

Angelo Loreto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400