Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:57

Castellana, è stop nella A2 di pallavolo

CORIGLIANO - Brutto passo falso per la New Mater che cade a Corigliano e torna a meno quattro dalla capolista Segrate. Quanto di buono fatto cinque giorni fa, proprio contro i lombardi, schiacciati con un perentorio 3-0, è stato vanificato nel difficile campo calabro. Parquet caldo sì ma contro una squadra che, fino a questo momento, aveva evidenziato dei limiti. Limiti che, evidentemente, ha anche il sodalizio castellanese, incapace di reagire alla maggiore reattività dei locali e di far prevalere il miglior bagaglio tecnico
• Molfetta torna a volare
Castellana, è stop nella A2 di pallavolo
CORIGLIANO-CASTELLANA 3-1 

CORIGLIANO: Kindgard 3, Edgar 19; Galjc 18, Spescha 14, Tomasello 11, Sperandio 6; Viva (L); Padura Diaz 2, Santucci, Dutto, De Giorgi. N.e Casciaro, Muccio. Allenatore Nacci.

BCC-NEP CASTELLANA: Falaschi, Milushev 9; Maric 11, Castellano 4; Elia 1, Giosa 4; Cicola (L), Cazzaniga 17, Ricciardello, Rodriguez 9, Salgado 8. N.e. Torre, Vinella. Allenatore Di Pinto.

ARBITRI: Gasparro di Agropoli (Sa) e Bassan di Gottolengo (Bs).

PROGRESSIONE: 25-23 (26’), 27-29 (32’), 25-20 (26’), 25-18 (25’).

NOTE: battute vincenti: Castellana 4, Corigliano 10. Battute sbagliate: Castellana 17, Corigliano 16. Muri: Castellana 8, Corigliano 7.

CORIGLIANO - Brutto passo falso per la New Mater che cade a Corigliano e torna a meno quattro dalla capolista Segrate. Quanto di buono fatto cinque giorni fa, proprio contro i lombardi, schiacciati con un perentorio 3-0, è stato vanificato nel difficile campo calabro. Parquet caldo sì ma contro una squadra che, fino a questo momento, aveva evidenziato dei limiti. Limiti che, evidentemente, ha anche il sodalizio castellanese, incapace di reagire alla maggiore reattività dei locali e di far prevalere il miglior bagaglio tecnico.

Dalla Calabria tornano delusi e basiti i circa duecento supporters baresi al seguito, convinti di dover sostenere i propri beniamini per trascinarli alla vittoria come avvenuto nelle precedenti nove gare. Ma questa volta non è bastato l’apporto del pubblico al sestetto di Vincenzo Di Pinto che conosce, per la prima volta da quando siede sulla panchina gialloblu, la sconfitta. Tra l'altro per la prima volta in questo campionato di Serie A2 la Bcc-Nep non porta a casa nemmeno un punto, evento che non avveniva peraltro, da sedici incontri di fila (ultimo stop lo 0-3 di Cuneo nella passata stagione in serie A1).

L’allenatore di Turi, tra l’altro, ha potuto contare su tutti gli effettivi visto che l'unico a non prendere parte alla trasferta è stato il giovanissimo secondo libero Danilo Rinaldi, sostituito dal diciassettenne Alessandro Vinella, figlio del patron Giuseppe.

La New Mater è stata abbastanza prevedibile in attacco, probabilmente anche a causa della stanchezza dovuta ai ritmi imposti dal campionato. Corigliano è stata indubbiamente più abile nello sfruttare il proprio servizio (10 punti in totale). Lo si evince nel primo set: dopo il muro su Castellano (10-6), una doppia battuta vincente di Spescha segna il primo allungo (16-13), rimontato dal muro di Milushev su Edgar (18-19). La poca lucidità nei momenti topici fa sì che Galjc e Spescha riescano a concludere (25-23).

Con più ordine in campo e con un Cazzaniga in grande spolvero - dentro con Rodriguez per Milushev e Castellano - gli ospiti riescono a trovare la parità: all'ace di Tomasello (6-4) e a qualche leggerezza arbitrale (16-13) risponde l’opposto lombardo a muro (20-21 e 27-29). Brutta partenza del terzo parziale (5-1) e Spescha (16-12) fa giungere facilmente il punto finale (25-20 battuta sbagliata di Maric).

Troppi difficoltà nei cambi palla per la Bcc-Nep anche nel quarto set, terminato sul 25-18 ma condizionato dalla conduzione arbitrale: dopo un recupero dal 11-8 al 11-11, vengono fischiati in sequenza un’invasione area inesistente sul muro di Giosa, una doppia a Falaschi e un giallo a Di Pinto per proteste (14-11).

c.g.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione