Cerca

Basket - Schio espugna il Palamazzola

Il quintetto di Fossati passa a Taranto con il punteggio di 81-68. L'impianto dei veneti ha avuto la meglio su una Pasta Ambra ancora orfana di Edwards e Boaria. Il ko però non rovina i piani delle crassine in vista del traguardo play-off, quando mancano due giornate alla fine della stagione regolare
PASTA AMBRA TARANTO-FAMILA SCHIO 68-81 (19-24, 33-39, 51-65)

PASTA AMBRA TARANTO - Boaria ne, Conversano, Tassara 4, Franchetti 6, Costalunga 26, Hall 17, Zanon 5, Bonafede 5, Beljanski 3, Russo 2 (coach Molino);
FAMILA SCHIO - Consolini, Moro 15, Caracciolo 2, Donaphin 16, Pozzan, Caselin, Taylor 19, Masciadri 20, Rezoagli 1, Cintia 8 (coach Fossati).
ARBITRI - Sivieri di Vigarano Mainarda (Ferrara) e Beneduce (Caserta).

Non fa regali la Famila Schio al PalaMazzola. Il quintetto di Fossati espugna il PalaMazzola con il punteggio di 81-68. L'impianto tecnico-tattico veneto ha avuto la meglio su una Pasta Ambra ancora orfana di Simone Edwards e Tatiana Boaria. Non è bastata la generosità e la volontà delle ioniche per chiudere il ciclo terribile con una vittoria. Troppo il divario tecnico in campo. Il ko però non rovina i piani delle crassine in vista del traguardo play-off, quando mancano due giornate al termine della "regular season". A tratti Anna Costalunga (la migliore tra le joniche) e compagne hanno espresso un buon basket, ma la Famila Schio ha meritato l'intera posta in palio. Con un gioco concreto ed aggressivo.
La partita. Molino mette in campo Tassara, Costalunga, Hall, Zanon e Beljanski; Fossati risponde con Moro, Donaphin, Taylor, Masciadri e Dos Santos. La Famila parte a razzo con un parziale di 6-0 nei primi due minuti di gioco. I ritmi sono sostenuti: le venete corrono, le joniche inseguono. E' Betta Moro ad orchestrare la manovra ospite, liberando sia Taylor che Cintia al tiro (12-3). La Pasta Ambra non riesce a penetrare in difesa, sbagliando anche più del dovuto. A tenere in vita le rossoblu sono le due triple di Costalunga (10-15). Ma è un episodio, perché Schio tocca +10 al 7' (20-10). La partita cambia volta negli ultimi minuti: Le crassine provano a limitare i danni, e ci riescono grazie ai guizzi di Costalunga riducendo lo svantaggio e chiudendo la prima frazione sul 24-19 per la Famila.
Nel secondo tempo si continua a lottare. Pasta Ambra sugli scudi. E' sempre Costalunga l'arma in più. Le rossoblu si portano a -3 al 3' e sprecano anche due palle con Hall per mettere a segno l'aggancio. Fossati toglie prima Donaphin per Rezoagli e poi Moro per Caselin, tentando di interrompere la rimonta rossoblu. E l'operazione va a buon fine, perchè il quintetto veneto raggiunge il 31-23. La partita però è apertissima (6'). Bonafede entra al posto di Hall e capitan Franchetti per Beljanski. La Famila Schio non ci sta, e mette il piede sull'acceleratore (37-27). Si vede anche la giovane Russo. L'ultimo acuto prima dell'intervallo è firmato da Hall (39-33).
La terza frazione comincia nel migliore dei modi per Pasta Ambra che va sotto di due punti in sessanta secondi (37-39). Hall sbaglia due tiri liberi. Ma l'appuntamento è solo rinviato perche è la stessa americana a pareggiare il conto (39-39). La Famila non si arrende tanto facilmente, riportandosi sul +5 (44-39). I due quintetti si affrontano a viso aperto, non risparmiando energie. Le ragazze di Fossati riprendono in mano il match ed allungano (55-46). Per le joniche è difficile fare di più, considerando le forze e gli elementi a disposizione. Sotto i tabelloni si fa sentire la mancanza di Simone Edwards. Con il passare del tempo la Famila acquista fiducia, ed una "bomba" dell'ex Moro - arrivata poco prima del suono della sirena - chiude i conti del terzo tempo sul 65-51.
Nell'ultimo periodo Schio non corre rischi e controlla la situazione. E' proprio l'ex Moro a trascinare la sua squadra, portando palla e finalizzando anche il gioco. Al 7' la vice-capolista è sul 76-61. E si ha la sensazione che non ci siano più i margini per sperare in un recupero da parte del Cras. Ed infatti è così: la squadra diretta da Nino Molino è già con la testa al prossimo impegno casalingo con il Chieti. C'è giusto il tempo di "gustarsi" le entrate delle giovani Bonafede, Russo e Conversano. Ma la partita è finita da un pezzo...


BASKET: A1 DONNE. RISULTATI, CLASSIFICA, PROSSIMO TURNO
13^ GIORNATA RITORNO

Comense - La Spezia 64-50
Chieti - Faenza 62-90
Maddaloni - Alessandria 80-30
Parma - Napoli 83-73
Taranto - Schio 68-81
Priolo - Ribera 78-64
Bolzano - Rovereto 69-65
Alghero - Venezia 73-75

CLASSIFICA
Napoli, Schio 48; Parma 42; Faenza, Comense 40; Venezia 32; Taranto, Priolo 30; La Spezia 28; Rovereto 26; Ribera 22; Chieti, Maddaloni 20; Alghero 14; Bolzano 6; Alessandria 2.

PROSSIMO TURNO (17 aprile)

Schio - Parma
Ribera - Bolzano
Taranto - Chieti
Napoli - Alessandria
Venezia - Comense
Priolo - Alghero
La Spezia - Maddaloni
Faenza - Rovereto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400