Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 15:03

Mondiali - Zero a zero l'amichevole Italia-Islanda

Tanta volontà, evidente supremazia sull'avversario ma poca brillantezza e niente gol per l'Italia nella partita disputata all'«Euganeo» di Padova
Mondiali - Zero a zero l'amichevole Italia-Islanda
TABELLINO
ITALIA (4-3-3): Roma (1' st De Sanctis); Zaccardo, Barzagli, Materazzi (1' st Cassetti), Grosso; Barone (30' st Pinzi) Blasi (16' st Diana), De Rossi; Esposito, Toni (1' st Di Michele), Langella (1' st Iaquinta). In panchina: Bonera, Chiellini.
Allenatore: Lippi.
ISLANDA (4-2-3-1): Arason; K.Sigurdsson (42' st Skulason), Bjarnason, Hreidarsson, I.Sigurdsson; Marteinsson (26' st Gislason), B.Gunnarson; B.Gudjonsson (33' st Arnason), Einarsson (47' st Thorvaldsson), Steinsson (45' st Hallfredsson); H.Sigurdsson. In panchina: Finnbogason. Allenatore: Sigurvinsson. ARBITRO: Hammer (Lussemburgo). NOTE: serata fresca, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 20 mila circa (16.697 paganti) per un incasso di 270.490 euro. Espulso: 35' st Arnason per gioco scorretto. Ammoniti: B.Gudjonsson, Blasi, Marteinsson, Pinzi. Angoli: 8-1. Recupero: 0' pt, 4' st.

PADOVA - Tanta volontà, evidente supremazia sull'avversario ma poca brillantezza e niente gol per l'Italia nell'amichevole con l'Islanda disputata all'«Euganeo» di Padova. Si tratta del primo pareggio della gestione Lippi. Dopo l'importante vittoria con la Scozia per le qualificazioni ai mondiali del2006, il ct, che ha già scoperto la sua squadra bestia nera (ci aveva battuto ad agosto, esordio di Lippi), si affida a una Nazionale più operaia con i protagonisti delle cosidette «provinciali», il Palermo su tutte con ben 5 giocatori tra gli undici di partenza. Gli azzurri tengono subito l'iniziativa: al 3' Toni ruba palla sulla trequarti serve De Rossi che conclude con un destro dalla distanza. Flavio Roma al suo debutto a difesa della porta azzurra si fa trovare pronto al 5' chiudendo con il corpo su un diagonale di H.Sigurdsson lanciato in area. All'11' si fa vedere Toni con un destro angolato sul quale si oppone in angolo Arason. Al 19' l'Italia può sfruttare un calcio piazzato ma questa volta non c'è Pirlo, autore delle due magie con gli scozzesi: tira Grosso sulla barriera, rimpallo per lo stesso Grosso che conclude con un destro deviato in angolo. Al 24', sempre su calcio piazzato, ci prova Materazzi con una punizione a girare; anche questa volta deviazione in angolo. L'Italia continua a mantenersi in avanti e colleziona una serie di corner. Ma ci sono anche due gol annullati: al 30' Toni insacca di testa su cross dalla sinistra di Langella ma l'arbitro che non perdona niente all'attaccante del Palermo segnala una sua spinta ai danni di un difensore islandese.
Al 32' su una respinta della difesa De Rossi mette dentro con un destro rasoterra. Gli azzurri Barzagli e Toni erano in fuorigioco. L'ultima occasione del tempo al 44' è per Toni ma il suo sinistro è inguardabile. Quattro i cambi ad inizio ripresa: Roma, Materazzi, Toni e Langella lasciano il posto a De Sanctis, Cassetti, Di Michele e Iaquinta. Il primo tentativo è del leccese Cassetti, ma il suo destro trova la schiena di Bjarnason. Al 9' si propone l'Islanda: K.Sigurdsson riceve palla in area dopo una rimessa laterale e il suo sinistro finisce poco distante dalla porta di De Sanctis. Al 15' è ancora Cassetti a sfiorare il gol con un colpo di testa su angolo dalla destra. A portiere battuto salva sulla linea K.Sigurdsson. Al 16' lascia il campo anche lo juventino Blasi, sostituito da Diana. L'Italia continua a sbagliare e al 24' Di Michele dalla destra mette in mezzo per De Rossi che dal dischetto del rigore calcia addosso al portiere. L'ultimo cambio di Lippi è Pinzi che al 30' rileva Barone. Dura meno di 2' la partita di Arnason: prende il posto dell'infortunato B.Gudjonsson e si rende protagonista dio un intervento da codice penale sulla tibia di Grosso. Espulsione sacrosanta e il tecnico islandese ha pure il coraggio di prendersela con il guardalinee. Il finale non ha acuti è il risultato non cambia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione