Cerca

Cassano dimesso è tornato a casa

MILANO – Antonio Cassano ha lasciato nella serata di ieri il Policlinico di Milano. La conferma arriva anche dal Milan. Il giocatore ieri aveva effettuato alcuni accertamenti in cui non erano stati riscontrati alcun tipo di anomalie. Il fantasista del Milan ha lasciato il Policlinico di Milano accompagnato dalla madre intorno alle 21,30. Uscendo ha salutato le infermiere ed è parso tranquillo e di buon umore
Cassano dimesso è tornato a casa
MILANO – Antonio Cassano ha lasciato nella serata di ieri il Policlinico di Milano. La conferma arriva anche dal Milan. Il giocatore ieri aveva effettuato alcuni accertamenti in cui non erano stati riscontrati alcun tipo di anomalie.

Il fantasista del Milan ha lasciato il Policlinico di Milano accompagnato dalla madre intorno alle 21,30. Uscendo ha salutato le infermiere ed è parso tranquillo e di buon umore. 

Finisce così una settimana molto delicata per l’attaccante rossonero che però ha potuto contare sull'affetto di tutta l'Italia dello sport, che ha continuamente espresso la propria vicinanza e la propria simpatia per Cassano. 

Ora per il giocatore ci sarà un periodo di riposo prima di poter ricominciare lentamente la propria vita normale. 

Ieri il tecnico del Milan Massimiliano Allegri si era augurato di rivederlo in campo tra 4-6 mesi.

Antonio Cassano non ha certo fatto la storia del Real Madrid ma alla Casa Blanca non hanno dimenticato la stagione e mezza del Pibe di Bari Vecchia, che arrivò alla corte di Capello dalla Roma, durante il mercato invernale della stagione 2005-06. 

Poco prima del fischio d’inizio della partita contro l’Osasuna, i giocatori del Real sono scesi in campo indossando la maglia numero 19, quella vestita dall’attaccante rossonero durante l’esperienza madrilena, e la scritta «Forza Cassano». 

Il talento barese ha collezionato col Real 24 presenze in Liga e 5 in Champions siglando però soltanto due gol.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400