Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 23:09

Solita Pennetta dopo l'exploit viene eliminata

PECHINO - Flavia Pennetta, ieri vittoriosa contro la numero 1 del mondo Wozniacki, è stata sconfitta nella semifinale del torneo Wta di Pechino (cemento, montepremi 4,5 milioni di dollari) dalla polacca Agnieszka Radwanska. La testa di serie numero 11 si è imposta per 6-2, 6-4 in 1h23'. In finale affronterà la tedesca Andrea Petkovic, numero 9 del seeding, che ha avuto la meglio sulla rumena Monica Niculescu per 6-2, 6-0
Solita Pennetta dopo l'exploit viene eliminata
PECHINO - Niente da fare per Flavia Pennetta nelle semifinali del China Open, torneo Wta dotato di un montepremi di 4,5 milioni di dollari in corso sui campi in cemento di Pechino. Dopo aver realizzato l’impresa di eliminare ai quarti la numero 1 del tennis mondiale, la danese Caroline Wozniacki, la 29enne brindisina ha oggi ceduto per 6-2 6-4, in un’ora e 20 minuti di gioco, alla polacca Agnieszka Radwanska. Per la 22enne di Cracovia si è trattato del terzo successo in quattro confronti con l’azzurra. In avvio break di Flavia e contro-break di Agnieszka.
L'azzurra, decisamente più fallosa che nel match contro la Wozniacki, perde ancora la battuta al quarto game, con la polacca che mantiene costantemente lungo il palleggio (3-1). Nel sesto gioco ancora problemi con il servizio per la Pennetta, che però annulla la palla del 5-1 per l’avversaria e accorcia le distanze (2-4). Agniezka sale 5-2 e poco dopo archivia per 6-2 il primo set contro una Flavia visibilmente stanca. 

In avvio di secondo set Flavia non sfrutta due palle-break e la polacca sale 1-0. Al cambio di campo, con la Radwanska in vantaggio per 2-1, l’azzurra chiede l’intervento del trainer per un problema al piede. Nel quarto game la pugliese cede ancora la battuta (1-3) ma immediatamente mette a segno il contro-break che le permette di accorciare le distanze e poco dopo riaggancia la polacca sul tre pari. Sul 5-4 per Agnieszka mette a segno il break decisivo e chiude 6-4. 

Grazie al risultato sul cemento cinese Flavia da lunedì rientrerà nelle top 20 del ranking mondiale. Domenica, nella sua nona finale della carriera (6 i titoli vinti), la Radwanska troverà la tedesca Andrea Petkovic, nona testa di serie, che ha liquidato per 6-2 6-0 la romena Monica Niculescu, partita dalle qualificazioni e rivelazione del torneo. Per la 24enne di Darmstadt, sempre più lanciata verso la qualificazione al Masters rosa di Istanbul, si tratta della quinta finale della carriera (due i titoli conquistati). Nel bilancio dei confronti diretti la Radwanska è avanti 4-0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione