Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 00:32

Calcio - Pugliese squalificato fino al 2008

Mario Damiani del Real Altamura (campionato di Eccellenza pugliese) è stato squalificato per tre anni per aver sferrato un pugno all'arbitro nel dopo partita di domenica
BARI - Un calciatore del Real Altamura (campionato di Eccellenza pugliese) è stato squalificato per tre anni, fino al 10 marzo 2008, per aver sferrato un pugno all'arbitro nel dopo partita di una gara giocata domenica. E' la severissima sanzione comminata dal giudice sportivo del Comitato regionale della Puglia della Lega Nazionale dilettanti a Mario Damiani che, stando al referto, ha colpito l'arbitro con un pugno sulla fronte «procurandogli dolore per circa 30 minuti», al termine della gara Real Altamura-Fasano conclusa sullo 0-0.
Il calciatore ha colpito il direttore di gara nello spogliatoio.
Il campo del Real Altamura, già diffidato, è stato inoltre squalificato per due giornate da giocare a porte chiuse per ripetuti lanci di petardi ed oggetti pericolosi in campo. Per questi atti di teppismo due giovani tifosi incensurati di Altamura di 18 e 21 anni sono stati arrestati dopo l'incontro dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione