Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:05

Basket - La Spezia-Taranto, play-off in ballo

Posta in palio alta nel turno infrasettimanale (mercoledì alle 20,30)tra le due formazioni più in forma della serie A1 femminile. Un vantaggio a testa: per la squadra di Nino Molino i 2 punti di distacco; per quella allenata da Mirco Diamanti il fattore-campo
Un match da brividi, da play-off scudetto. Tra due quintetti che stanno andando a velocità doppia, vincendo in casa e fuori. Chi da sei giornate (Alessandria, Parma, Rovereto, Ribera, Venezia, Faenza) come le liguri; chi da quattro (Bolzano, Venezia, Priolo, Ribera) come le joniche. TermoCarispe La Spezia e Pasta Ambra Taranto è una partita in cui la posta in palio è davvero alta. Un vantaggio a testa: per la squadra di Nino Molino i 2 punti di distacco; per quella allenata da Mirco Diamanti il fattore-campo.
Non mancheranno le emozioni e lo spettacolo sul parquet del PalaSprint di La Spezia. Stiamo parlando di due formazioni che, quando si sono affrontate in queste stagioni di serie A/1, hanno sempre offerto un "grande basket" agli spettatori che affollavano le tribune. E sicuramente la storia si ripeterà anche domani nel turno infrasettimanale (alle ore 20.30). Le premesse ci sono tutte, considerato il fatto che sia La Spezia che Taranto hanno "bruciato" con il passare delle giornate il distacco nei confronti delle cosiddette "grandi", quelle che presto si daranno battaglia per la "final six" di Coppa Italia.
«E' una partita difficile - ha commentato coach Molino subito dopo l'ultima rifinitura prima della partenza per la Liguria - contro una buona squadra che vive un ottimo momento. Parlano chiaro le vittorie che sta raccogliendo anche con quintetti di grosso spessore. Con l'innesto della Powell ha aumentato il suo tasso tecnico complessivo. Il match nasconde insidie, e naturalmente La Spezia può contare sul fattore-campo. Anche noi però non stiamo facendo da meno... Come al solito ci impegneremo al massimo per ottenere anche questa volta i due punti».
In casa spezzina c'è molta euforia: i successi hanno rinvigorito l'ambiente. Basti pensare che nelle ultime due partite Slatcheva e compagne hanno rifilato un +23 all'Umana Venezia ed un +11 in trasferta a Faenza. Diamanti riproporrà in campo il solito roster. Giauro (problemi ad un ginocchio) e Jokic (guai alla spalla) non sono al top ma saranno della gara.
Dall'altra parte Molino conferma la squadra che ha espugnato Ribera domenica scorsa. Inutile dire che la TermoCarispe cercherà in ogni modo di sfruttare lo scontro diretto per concludere nel migliore dei modi l'operazione aggancio. Le rossoblu però non staranno a guardare. Sarebbe di vitale importanza fermare la corsa di La Spezia in vista del traguardo dei play-off. Anche perché tra quattro giorni è di nuovo campionato: le ragazze del presidente D'Antona torneranno a giocare al PalaMazzola (sabato alle ore 20.30), dopo due trasferte di fila, contro il Coconuda Maddaloni. Il campionato di serie A/1 vive ormai la sua fase cruciale.

LE FORMAZIONI

TERMOCARISPE LA SPEZIA - 4) Costa, 6) Martiradonna, 8) Giauro, 10) Powell, 11) Giorgi, 12) Slatcheva, 13) Corbani, 14) Jokic, 15) Sarti, 16) Viglione (coach Diamanti);
PASTA AMBRA TARANTO - 4) Edwards, 5) Boaria, 7) Tassara, 9) Franchetti, 10) Costalunga, 12) Hall, 13) Zanon, 14) Bonafede, 16) Beljanski, 18) Russo (Molino);
ARBITRI - Tirozzi di Bologna e Turbati di Livorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione