Cerca

Torrente: «Vincere per aumentare l'autostima»

BARI - Il tecnico del Bari offre questa analisi alla vigilia della seconda gara interna stagionale, alla quale si avvicina con l’entusiasmo dei quattro punti in classifica e del successo corsaro al Braglia. «Dopo il colpo a Modena c'è il rischio di scendere in campo contro l'Albinoleffe rilassati,  ma in settimana ho lavorato molto sul piano mentale con i giocatori. Ci aspetta una gara impegnativa, contro un avversario che si chiude bene e riparte, che prende gol, ma ne segna anche tanti»
Torrente: «Vincere per aumentare l'autostima»
BARI – “Battere l’Albinoleffe al San Nicola ci consentirebbe di accrescere ancora la nostra autostima, arrivando così allo scoglio della trasferta con il Padova nelle migliori condizioni”. Il tecnico del Bari, Vincenzo Torrente, offre questa analisi alla vigilia della seconda gara interna stagionale, alla quale si avvicina con l’entusiasmo dei quattro punti in classifica e del successo corsaro al Braglia. 

“Dopo il colpo a Modena c'è il rischio di scendere in campo rilassati – aggiunge fotografando il clima dello spogliatoio - ma in settimana ho lavorato molto sul piano mentale con i giocatori. Ci aspetta una gara impegnativa, contro un avversario che si chiude bene e riparte, che prende gol, ma ne segna anche tanti”.
Sulle novità tecniche dopo gli arrivi di mercato, Torrente non ha nulla da nascondere in nome della pretattica: “Bogliacino giocherà dal primo minuto. Ci consente di cambiare modulo in corso d’opera, e può anche muoversi dietro la punta centrale”. 

Il mancato ingaggio di una punta (a causa del rifiuto di Babacar e delle difficoltà nel trattare Cacia), di contro, carica di responsabilità gli elementi del reparto offensivo, finora a secco nel torneo. “Ai ragazzi – conclude Torrente – ho detto che adesso devono fare gol. A Modena abbiamo sprecato molte occasioni. Marotta e Forestieri hanno qualità e hanno solo bisogno di sbloccarsi. Come tutti i 'punterò, se non segnano, si intristiscono”. 

Il Bari giocherà contro l’Albinoleffe con il modulo 4-3-3: Lamanna tra i pali, Garofalo e Kopunek terzini, Dos Santos e Borghese centrali, a centrocampo una linea con Donati, De Falco e Bogliacino, in avanti de Paula, Forestieri e Marotta terminale centrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400