Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 09:05

Serie B - Il Bari battuto dalla capolista

Si è decisa negli ultimi, nervosi, cinque minuti Genoa-Bari: il gol della vittoria, su rigore, di Milito e ben quattro espulsi, Tedesco, Scaglia e Bellavista e il tecnico Cosmi. In gol anche Dionigi e Stellone. I risultati di C1, C2 e D
GENOA-BARI 2-1 (1-1)

Genoa (4-4-2): Gazzoli, Lamacchi, Baldini, Gargo, Stellini (1' st Gemiti), Lazetic, Brevi, Tedesco (17' st Italiano), Zanini, Milito, Stellone (34' s.t. Carparelli). (31 Barasso, 18 Rimoldi, 11 Rossi, 10 Caccia). All.: Cosmi.
Bari (3-4-1-2): Gillet, Bellavista, Sibilano, Micolucci, La Vista, Carrus, Gazzi (24' st Romanelli), Rajcic (12' st Candrina), Scaglia, Santoruvo, Dionigi (30' st Bianconi). (22 Di Bitonto, 3 Anaclerio M., 28 Von Schwedler, 11 Anaclerio L.). All.: Carboni.
Arbitro: Emidio Morganti di Ascoli Piceno.
Reti: nel pt 15' Dionigi (Bari); 33' Stellone (Genoa); nel st 44' Milito (Genoa) su rigore.
Angoli: 5-0 per il Genoa.
Recupero: 2' e 5'.
Espulsi: Cosmi, Tedesco, Scaglia e Bellavista per proteste.
Ammoniti: Rajcic per gioco scorretto, Baldini per fallo di mano, Brevi, Zanini, Candrina, Italiano, Lamacchi per gioco falloso. Spettatori: 19.150 di cui di cui 14.733 abbonati.

GENOVA - Si è decisa negli ultimi, nervosi, cinque minuti Genoa-Bari: il gol della vittoria, su rigore, di Milito e ben quattro espulsi, tra i quali l'allenatore Serse Cosmi, imbufalito con un suo giocatore, Zanini, reo di non aver seguito le nuove norme concordate tra allenatori su giocatori a terra e fair play. E finalmente, per il piacere della curva Nord dello stadio Luigi Ferraris, culla dei supporters rossoblù, Enrico Preziosi è tornato a gioire a suo modo sotto la gradinata genoana. La stessa che, ad inizio partita, ha dato vita ad una delle classiche coreografie a base di bandiere, sciarpe e striscioni che l'hanno resa famosa. Era dall'1-0 rifilato al Piacenza in casa, che i rossoblù non vincevano più al Ferraris, ed anzi vi avevano perso con l'altro Grifo, il Perugia.
48 reti segnate dal Genoa contro le 26 dei baresi, 13 vittorie contro 8, 16 punti in più per la banda di Cosmi. I numeri parlano chiaro, eppure è il Genoa, ad inizio partita, a soffrire di più le folate offensive degli ospiti che, con il fantasista La Vista subito dietro a suggerire alla coppia di attaccanti Santoruvo e Dionigi, fanno sentire il fiato sul collo ad una difesa rossoblù che ha avuto in Gargo, quasi titanico, l'uomo ovunque del match. Del resto, un Tedesco un po' fuori forma, verrà sostituito nel secondo tempo da Italiano, ed un Lazetic non in stato di grazia, non permettono quel filtro a centrocampo di cui il Genoa avrebbe bisogno.
In avanti, invece, Milito si dà un gran da fare svariando a destra e sinistra e creando non pochi problemi ai pugliesi, ma il dialogo con Stellone, nel primo tempo, è un po' sterile, visto che lo stesso Stellone, rilevato poi da Carparelli nel secondo tempo, si trova spesso a fare soltanto da torre per i lanci lunghi che partono dalla difesa o dal centrocampo.
Bastano 2 minuti, però, a far capire al Bari che il match-winner della partita potrebbe essere Milito. Che all'11' accarezza la traversa con una punizione dalla sinistra, ed un minuto dopo si ritrova a seminare quattro avversari sulla destra, servendo un assist al centro non intercettato da alcun compagno.
Quando meno te lo aspetti, ecco l'errore. Stellini perde palla, la lascia a La Vista che la serve in area all'accorrente Dionigi per l'1-0. E' il 15'. La Vista si ripete con un contropiede a tutto campo pochi minuti dopo, ma il Genoa reagisce e pareggia. E' il 33': punizione di Lazetic dalla destra, Stellone in tuffo di testa sigla il pareggio. Tutti negli spogliatoi.
Nel secondo tempo, fuori il deludente Stellini per il più frizzante Gemiti, più mobile sulla destra. Sarà, però, l'ingresso di Italiano a cambiare la gara. Suo un assist splendido per Milito al 72'. Il finale è incandescente con quattro espulsi: dapprima lo stesso tecnico Cosmi e Tedesco, che era in panchina, quindi i giocatori baresi Scaglia e Bellavista. Milito viene atterrato ad un minuto dalla fine in area. Per l'arbitro Morganti è rigore, che lo stesso Milito trasforma. Un 2-1 sofferto, che però ridà morale alla squadra, conferma il Genoa capolista solitario e getta alle spalle un periodo poco felice. Ora la A sembra più vicina anche se, come sottolineato da Cosmi in conferenza stampa, «è vietato, ora più che mai, distrarsi. Mancano 14 gare alla fine, e tutto può succedere. L'importante è aver reagito al periodo infelice, questo è quello che conta per me».

SERIE B - 28ª GIORNATA

Piacenza - Torino 1-0 (venerdì)
Cesena - Perugia 0-1
Crotone - Arezzo 2-0
Genoa - Bari 1-1
Pescara - Vicenza 4-0
Salernitana - Catanzaro 0-0
Ternana - Treviso 3-2
Triestina - Catania 3-1
Venezia - Modena 0-0
Verona - Ascoli 2-2
Albinoleffe - Empoli (lunedì, ore 20:45)

Classifica del campionato di calcio di serie B dopo le partite della 28ª giornata
(Albinoleffe-Empoli lunedì alle 20.45)

Genoa 53 28 14 11 3 50 28
Perugia 47 28 13 8 7 33 24
Torino 47 28 14 5 9 32 24
Empoli 46 27 12 10 5 37 22
Verona 45 28 13 6 9 49 35
Treviso 45 28 13 6 9 34 30
Ascoli 42 28 11 9 8 39 37
Ternana 40 28 10 10 8 34 33
Piacenza 40 28 12 4 12 30 32
Catania 38 28 9 11 8 30 33
Cesena 38 28 10 8 10 33 37
Albinoleffe 37 27 10 7 10 37 32
Vicenza 36 28 10 6 12 42 47
Pescara 35 28 8 11 9 29 36
Bari (-1) 34 28 8 11 8 27 28
Modena (-4) 33 28 10 7 11 28 29
Triestina 33 28 9 6 13 30 39
Salernitana 32 28 8 8 12 35 39
Arezzo 31 28 6 13 9 37 37
Crotone (-3) 26 28 7 8 13 29 33
Catanzaro 22 28 5 7 16 24 48
Venezia 22 28 4 10 14 20 36

SERIE B - CANNONIERI

15 RETI: Bogdani (Verona).
14 RETI: Tavano (7 rig.)(Empoli); Milito (3 rig.)(Genoa).
13 RETI: Spinesi (Arezzo).
12 RETI: Cavalli (2 rig.)(Cesena).
11 RETI: Bucchi (1 rig.)(Ascoli); Marazzina (1 rig.) (Torino).
10 RETI: Schwoch (2 rig.)(Vicenza).
9 RETI: Colacone (3 rig.) (Ascoli); Palladino (4 rig.) (Salernitana).
8 RETI: Abbruscato (1 rig.)(Arezzo); Frick (Ternana); Adailton (1 rig.) (Verona).
7 RETI: Confalone (Cesena); Vannucchi (Empoli); Gio. Tedesco, Stellone (Genoa); Pepe (Piacenza); Reginaldo (Treviso); Margiotta (Vicenza).
6 RETI: Araboni, Possanzini (Albinoleffe); Bernacci (Cesena); Makinwa (Genoa); Calaiò (2 rig.) (Pescara); Salgado, Jimenez (Ternana); Pinga (2 rig.)(Torino); Godeas (1 rig.), Moscardelli (Triestina); Guidoni (Venezia).
5 RETI: Carbone (1 rig.) (Catanzaro); Guzman (Crotone); Ferreira Pinto, Delvecchio (Perugia); Beghetto (Piacenza); Quagliarella (Torino); Barreto (Treviso); Cossu (Verona); Bonanni (Vicenza).
4 RETI: Bonazzi, Testini (Albinoleffe); Gentile, De Zerbi (Arezzo); Carrus (2 rig.)(Bari); Ferrante, Jeda (3 con il Piacenza, 2 rig.), Russo (Catania); Alfieri, Vantaggiato (1 rig.); (Crotone); Corona (1 rig.), Myrtaj (Catanzaro); Lodi (Empoli); Zanini (Genoa); Ganz (1 rig.)(Modena); Do Prado, Sedivec (Perugia); Giampaolo (Pescara); M.Vieri (Ternana); Gallo (2 rig.) (Treviso); Italiano, Iunco (Verona).

3 RETI: Carobbio, Gori (Albinoleffe); Cristiano, Monticciolo, Fini (Ascoli); Dionigi, Gazzi, Motta, Santoruvo (Bari); Serafini (Catania); Miceli (Catanzaro); Konko, Porchia, Caccia (Genoa); Asamoah (Modena); Mascara, Ravanelli (1 rig.) (Perugia); D.Russo, Terra, Job (Pescara); Bombardini, Ferrarese, Zaniolo (Salernitana); Centi, Dall'Acqua (Treviso); Rigoni, Tulli, Munari (Triestina); Behrami (Verona); Vitiello (Vicenza).
2 RETI: Regonesi (Albinoleffe); Scotti (Arezzo); Antonelli, Capparella, Cudini, Modesto (Ascoli); Goretti (Bari); E.Baggio (1 rig.), Bruno, Caserta, Manfredini (Catania); Cammarata (Catanzaro); Biserni, Groppi (Cesena); Russo, Paro, Galardo (Crotone); Zanetti (Empoli); Gemiti (Genoa); Fabbrini, Vignaroli, Campedelli, Sommese (Modena); Di Loreto, Ferrigno, Fusani, Milanese (1 rig.) (Perugia); Antonini, Varricchio (Pescara); Campagnaro, Lucenti, Masiello (Piacenza); Benjamin, Mendil, Rubino; Fabbrini, Maniero (Torino); D'Agostino (Treviso); Pecorari, (Triestina); Biasi, Papa Waigo (Verona); Bonomi, Cherubini, Moscardi, Crovari (Vicenza); Allegretti, Biancolino, Erpen, Landaida (Venezia).
1 RETE: Del Prato, Poloni, Teani (Albinoleffe); Lorenzi, Teodorani, Torricelli (Arezzo); Biso (Ascoli); Brioschi, La Vista (Bari); Kanjengele, Padalino, Iannelli, Vugrinec, ombardi (Catania); Arcadio, Leon, Zattarin, Robert, iancone, Vicari (Catanzaro); Cavalli, Pestrin, Piccoli, Rea, Rossetti, Rinaudo (Cesena); Ciarcià, Savoldi, Cevoli, Gastaldello (Crotone); Almiron, Buscè, Pratali (Empoli); Lamouchi, Raimondi, Sottil, Lazetic (Genoa); Lodi, Moro, Gasparetto, Saudati (Empoli); Tamburini, Mayer, Taldo, Troiano, Graffiedi, Tisci (1 rig.), Centurioni, Music (Modena); Lo Neri, Sbrizzo, Mussi, Zeoli (Pescara); Ganci, Patrascu, Radice, Cristante, Mariniello, Tarana, Riccio (Piacenza); Floro Flores, Boldrini, Coly (Perugia); Shala, Longo, Olivi, Terni, Polenghi (Salernitana); Giannone, Di Vicino, Kharja, D'Isanto, Troise, Comandini, Di Deo, Fattori, Wahab (Ternana);
Balzaretti, Codrea, Comotto, Conticchio, De Ascentis, Humberto, Mudingayi, Mantovani (Torino); Capone, Chiappara, Cortellini, Cottafava, Perna (Treviso); Baù, Briano, Princivalli, Nardi, Soligo (Triestina); Brellier, Gheller, Andersson, Miramontes, Rossitto (Venezia); Gervasoni, Rosina (Verona); Rantier, Rigoni,
Gonzalez, Vanoli, Zanoletti (Vicenza).
2 AUTORETI: Radice (Piacenza pro Salernitana e Catania).
1 AUTORETE: Moscardi (Vicenza pro Genoa); Bianco (Catania pro Ascoli); Pratali (Empoli pro Salernitana); Gentile (Arezzo pro Vicenza); Del Vecchio (Perugia pro Verona), Alfieri (Crotone pro Torino), Migliaccio (Ternana pro
Treviso), Konko (Crotone pro Bari), Gonzalez (Vicenza pro Venezia), Rossi (Crotone pro Catania), Zaninelli (Treviso pro Piacenza), Cristante (Piacenza pro Albinoleffe).

PROSSIMO TURNO
29ª GIORNATA - 6/3 - ORE 15

Bari - Crotone (4/3, ore 20:45)
Arezzo - Pescara
Ascoli - Albinoleffe
Catania - Verona
Catanzaro - Piacenza
Empoli - Venezia
Perugia - Modena
Torino - Salernitana
Triestina - Ternana
Vicenza - Cesena
Treviso - Genoa (7/3, ore 20:45)

SERIE C1 - GIRONE A - 26ª GIORNATA

Acireale - Frosinone 3-2
Fid. Andria - Como 3-0
Mantova - Lumezzane 1-0
Pavia - Cremonese 1-0
Prato - Novara 0-0
Pro Patria - Vittoria 1-1
Torres - Lucchese 3-0
Spezia - Grosseto 0-2
Pisa - Pistoiese (lunedì, ore 20.30)

CLASSIFICA: Cremonese, Grosseto, Pavia 49 punti; Mantova 46; Frosinone 42; Pistoiese, Pro Patria, Spezia 37; Sangiovannese 34; Pisa 32; Lumezzane 28; Andria, Torres 27; Novara 25; Vittoria 24; Lucchese 23; Acireale 22; Como 16; Prato 13. Como sei punti di penalizzazione.

PROSSIMO TURNO
27ª GIORNATA - 6/3 - ore 14:30

Como - Pisa
Cremonese - Acireale
Frosinone - Prato
Grosseto - Mantova
Lucchese - Pro Patria
Lumezzane - Spezia
Novara - Fid.Andria
Pavia - Sassari T.
Pistoiese - Sangiovannese
Riposa: Vittoria.

SERIE C1 - GIRONE B - 26ªGIORNATA

Benevento-Sambenedettese 2-1
Cittadella-Martina 0-0
Fermana-Foggia 0-4
Lanciano-Giulianova 0-0
Napoli-Spal 1-0
Reggiana-Avellino 1-1
Sora-Padova 1-2
Teramo-Chieti 1-1
Vis Pesaro-Rimini (rinviata per neve)

CLASSIFICA: Rimini, Avellino 50 punti; Napoli 39; Reggiana 38; Lanciano 37; Padova 35; Sambenedettese 33; Benevento, Teramo 32; Foggia 31; Spal 30; Fermana 28; Martina 26; Cittadella 25; Giulianova 24; Chieti 23; Sora 19; Vis Pesaro 16. Vis Pesaro e Rimini una gara in meno. Sora due punti di penalizzazione.

PROSSIMO TURNO
25ª GIORNATA - 6/3 - ore 14:30

Avellino - Benevento
Chieti - Napoli
Foggia - Sora
Giulianova - Teramo
Martina - Lanciano
Padova - Spal
Rimini - Fermana
Sambenedettese - Reggiana
Vis Pesaro - Cittadella

SERIE C2 - GIRONE C - 24ª GIORNATA

Igea Virtus-Pro Vasto 3-1
Juve Stabia-Castelsangro 1-0
Manfredonia-Rende 2-2
Morro D'Oro-Cavese 0-0
Nocerina-Melfi 1-2
Potenza-Giugliano 0-2
Rosetana-Ragusa 2-0
Taranto-Gela 0-1
Vigor Lamezia-Latina 1-1

CLASSIFICA: Cavese 53 punti; Manfredonia 49; Gela 45; Juve Stabia 44; Giugliano 42; Melfi 37; Pro Vasto 36; Potenza 34; Igea Virtus, Rosetana 32; Rende, Latina 29; Vigor Lamezia 28; Morro d'Oro 27; Ragusa 21; Castel di Sangro 18; Nocerina 16; Taranto 11. Rosetana due punti di penalizzazione.

PROSSIMO TURNO
25ª GIORNATA - 6/3 - ore 14:30

Castelsangro - Pro Vasto
Cavese - Potenza
Gela - Igea Virtus B.
Giugliano - Rende
Latina - Taranto
Melfi - Manfredonia
Ragusa - Nocerina
Rosetana - Juve Stabia
Vigor Lamezia - Morro d'Oro

SERIE D/ENEL - GIRONE G - 25ª GIORNATA

Angri-Marcianise 0-1
Ariano Irpino-Sorrento 1-2
Bojano-Battipagliese 2-0
Matera-Boys Caivanese 1-0
Sangiuseppese-Turris 2-0
Savoia-Lavello 0-1
Scafatese-Puteolana 1-0
Solofra-Viribus Unitis 2-1
Terzigno-Acerrana 2-1

CLASSIFICA: Marcianise 54 punti; Sorrento 46; Solofra 42; Sangiuseppese, Savoia 41; Lavello 38; Bojano 37; Angri 35; Acerrana, Ariano Irpino, Viribus Unitis 34; Nuovo Terzigno 31; Matera, Turris 28; Caivanese 23; Puteolana 22; Scafatese 19; Battipagliese 9.

PROSSIMO TURNO
26ª GIORNATA - 6/3 - ORE 14:30

Acerrana - Angri
Battipagliese - Savoia
Lavello - Terzigno
Marcianise - Sangiuseppese
Puteolana - Bojano
Scafatese - Matera
Sorrento - Boys Caivanese
Turris - Solofra
Viribus Unitis - Ariano Irpino

SERIE D/ENEL - GIRONE H - 25ª GIORNATA

Bitonto-Guardiagrele 1-0
Calangianus-Manduria 0-0
Celano Olimpia-Nardò (rinviata al 9 marzo)
Grottaglie-Spes Mentana 2-2
Isola Liri-Gallipoli 2-1
Rutigliano-Noicattaro 0-0
S. Paolo Bari-Ferentino 1-0
Val di Sangro-Tivoli 2-2
Venafro-Avezzano 2-0

CLASSIFICA: Gallipoli 58 punti; Valdisangro 47; Celano Olimpia (-) 42; Isola Liri 39; Ferentino, Spes Mentana 36; Calangianus, S.Paolo Bari 34; Bitonto, Manduria, Noicattaro 33; Grottaglie, N.Avezzano 28; Guardiagrele, Tivoli, Venafro 25; Nuova Nardò (-) 22; Rutigliano 8.

PROSSIMO TURNO
26ª GIORNATA - 6/3 - ORE 14:30

Ferentino - Venafro
Grottaglie - Isola Liri
Guardiagrele - S.Paolo Bari
Manduria - Val di Sangro
Nardò - Calangianus
Noicattaro - Bitonto
N.Avezzano - Gallipoli
Spes Mentana - Celano
Tivoli - Rutigliano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione