Cerca

Calcio - Lecce-Messina arbitrata da Rizzoli

Come nella scorsa stagione (3-1 per i rossoneri), Inter-Milan sarà diretta da De Santis. Juventus-Siena a Collina. Ayroldi di Molfetta dirigerà Cagliari-Atalanta. Paparesta riserva. In B, Genoa-Bari affidata a Morganti
FIRENZE - Come nella scorsa stagione Inter-Milan sarà diretta da Massimo De Santis. L'anno passato il derby finì 3-1 per i rossoneri. Il fischietto romano, precluso per Lazio-Parma e Palermo-Roma che hanno composto la griglia A con il derby milanese, Juventus-Siena e Fiorentina-Udinese) era inserito insieme ad altri quattro colleghi internazionali: Collina (precluso pure lui per Lazio-Parma), Messina, Rosetti e Trefoloni quest'ultimi due preclusi per Juventus-Siena.
Nell'attuale stagione De Santis ha diretto ad esempio il Milan nella gara interna persa 1-0 con il Bologna il 30 gennaio scorso. Nella stessa domenica Collina aveva arbitrato la Juve nella partita esterna con l'Atalanta conclusasi 2-1 per i bianconeri. Il direttore di gara viareggino, che negli ultimi due tornei aveva diretto la Juve soltanto in due partite, ritrova la squadra di Capello per la terza volta in questo campionato dopo Juve-Roma 2-0 (fu espulso Emerson per doppio giallo) e appunto Atalanta-Juve: il bilancio con i bianconeri è di 12 successi, 10 pareggi e altrettanti ko.
Al toscano Trefoloni (è di Siena) è toccata la delicatissima Fiorentina-Udinese; a Messina la sfida-salvezza Lazio-Parma; a Rosetti un'accattivante Palermo-Roma che mette in palio punti per la zona Champions-League.
Nella seconda griglia sono state inserite le rimanenti cinque partite della A più una del torneo cadetto, Genoa-Bari (abbinata a Morganti) per cui erano preclusi Ayroldi e Pieri: il primo dirigerà Cagliari-Atalanta, il secondo (precluso anche per Brescia-Sampdoria) sarà impegnato in Reggina-Chievo. Per Pieri si tratta della seconda gara in A (ancora a Reggio Calabria) dopo la direzione di Bologna-Juve 0-1 del 12 dicembre che fu assai criticata dai designatori Bergamo e Pairetto, quest'ultimo appena rientrato dalla Francia dopo aver seguito la sfida-Uefa dell'Auxerre.
Altre preclusioni in questa griglia: Nucini per Cagliari-Atalanta e Rizzoli per Bologna-Livorno, gara che sarà diretta da Rodomonti, unico internazionale inserito nella fascia B. Per quanto riguarda gli altri internazionali Farina (reduce dalla contestata direzione in Messina-Juventus) non sarà presente in quanto impegnato in questo fine settimana in Tunisia in una partita di campionato, Dondarini e Bertini sono indisponibili perchè influenzati (idem Mario Mazzoleni) mentre Paparesta è stato messo in extremis in preallarme come seconda riserva al posto di Racalbuto, inizialmente prima riserva, poi sostituito da Bergamo e Pairetto poco prima del sorteggio svoltosi a Coverciano (dove si terrà anche la prossima settimana) per utilizzarlo come quarto uomo in una delle principali partite di questo fine settimana. L'altra riserva è Tombolini.

Queste le terne arbitrali, più il quarto uomo, delle partite della 26ª giornata (7ª di ritorno) del campionato di serie A in programma domenica alle 15,00

Bologna-Livorno: Rodomonti di Gallarate (Copelli-Titomanlio/Cruciani);
Brescia-Sampdoria (domani, ore 18,00): Nucini di Bergamo (Consolo-Lanciano/Castellani);
Cagliari-Atalanta: Ayroldi di Molfetta (Alessandroni-Comito/Bergonzi);
Fiorentina-Udinese (domani, ore 20.30): Trefoloni di Siena (Calcagno-Farneti/Mazzoleni);
Inter-Milan (ore 20.30): De Santis di Roma (Mitro-Griselli/Racalbuto);
Juventus-Siena: Collina di Viareggio (Rossomando-D'Agostini/Banti);
Lazio-Parma: Messina di Bergamo (Camerota-Di Mauro/Cassarà);
Lecce-Messina: Rizzoli di Bologna (Ricci-Foschetti/Carlucci);
Palermo-Roma: Rosetti di Torino (Magiani-Biasutto/Rocchi);
Reggina-Chievo: Pieri di Genova (Saglietti-Toscano/Squillace).

Terne arbitrali, più il quarto uomo, designate a dirigere gli incontri della 28ª giornata (7ª di ritorno) del campionato di calcio di serie B in programma
domenica alle 15,00

Albinoleffe-Empoli (lunedì, ore 20,45): Brighi di Cesena (Ambrosino-Toniolo/Barbirati);
Cesena-Perugia: Romeo di Verona (Carrer-Altomare/Saveri);
Crotone-Arezzo: Saccani di Mantova (Lanciani-D'Aguanno/Cavarretta);
Genoa-Bari: Morganti di Ascoli Piceno (Gemignani-Baglioni/Vuoto);
Pescara-Vicenza: Preschern di Mestre (Battaglia-Ghiandai/Passeri);
Piacenza-Torino (oggi, ore 20,45): Dattilo di Locri (Babini-Faverani/Ciancaleoni);
Salernitana-Catanzaro: De Marco di Chiavari (Rosi-Pugiotto/Calvarese);
Ternana-Treviso: Girardi di S.Donà di Piave (Ciccoianni-Cavuoti/Lioce);
Triestina-Catania: Gabriele di Frosinone (Romagnoli-Liberti/Tommasi);
Venezia-Modena: Tagliavento di Terni (Cini-Perazza/Nicodano);
Verona-Ascoli: Palanca di Roma (Pascariello-Rubino/Di Fiore).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400