Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:02

Pinardi e Rullo squalificati per una giornata

Lecce costretto a cambiare nella gara di domenica al Via del Mare contro il Messina. In serie B, un turno a Brioschi del Bari. In C1, una giornata a Moro e Tomei del Foggia. C2: fermato Costanzo del Melfi
MILANO - Sono 17 i giocatori di serie A squalificati dal giudice sportivo in riferimento alle gare dell'ultimo turno di campionato. Fra i giocatori espulsi, per due giornate di gara è stato sospeso Agostini (Cagliari) per aver rincorso e leggermente strattonato per protesta un guardalinee. Per una giornata con ammonizione è stato sospeso Brighi (Chievo). Per una giornata Baronio (Chievo), Couto (Lazio), Domizzi (Brescia), Pancaro (Milan) e Pasquale (Siena).
Fra i giocatori non espulsi, una giornata più ammenda di 1.500 euro per Palombo (Sampdoria), per simulazione di fallo in area. Una giornata per Colucci (Reggina), Morfeo (Parma), Moro (Chievo), Parisi (Messina), Pavan e Volpi (Sampdoria), Pinardi e Rullo (Lecce), Totti (Roma).
Giocatori diffidati: Bega (Cagliari), Bonazzoli e Borriello (Reggina), Storari, Zoro e Giampà (Messina), Barone (Palermo), Cirillo e Alberto (Siena), Ibrahimovic (Juventus), Ledesma (Lecce), Maldini (Milan), Rocchi (Lazio), Zagorakis (Bologna).
Ammende alle società: 6.500 euro ella Fiorentina e al Livorno ; 6 mila alla Lazio; 4 mila alla Roma; 3 mila al Siena; 2.500 a Lecce e Milan; 2 mila all'Atalanta; 1.750 a Palermo e Udinese; 1.500 al Cagliari; 1.250 al Brescia.

Sono 19 i giocatori di serie B squalificati dal Giudice sportivo, tutti per una giornata di gara, in riferimento alle gare dell'ultimo turno di campionato.
Questi i sospesi: Galloppa, Princivalli e Rigoni (Triestina), Pizzinat (Verona), Porchia (Crotone), Vailatti, Codrea e Peccarisi (Torino), Gonzalez (Vicenza), con l'aggiunta di 750 euro di ammenda, Bocchini e Pestrin (Cesena), Brioschi (Bari), Croce e Fusco (Pescara), Di Liso (Catanzaro), Macaluso (Venezia), Mascara (Perugia), Ponzo (Modena) e Zaninelli (Treviso).
Giocatori diffidati: Nocerino e Ascoli (Catanzaro), Bombardini (Salernitana), Pecorari (Triestina), Anastasi, Menegazzo e Pantanelli (Catania), Campedelli e Tischi (Modena), Fissore (Vicenza), Frara (Ternana), Gargo e Milito (Genoa), Speranza (Ascoli), Minelli (Albinoleffe), Rossi (Crotone).
Ammende alla società: 4.500 euro ad Arezzo e Ternana; 4.000 al Torino, 2.000 al Crotone, 1.750 al Pescara, 1.500 a Catanzaro e Cesena.

Il Giudice sportivo di serie C ha punito il Chieti (C1) squalificando tre giocatori e l'allenatore in seconda dopo le intemperanze avvenute durante e dopo la gara casalinga col Cittadella persa per 0-1. Complessivamente il giudice ha squalificato in C1 13 calciatori e 29 in C2 per le gare disputate dal 18 al 21 febbraio.
In C1, è stato squalificato per due turni Saverino (Chieti), mentre una giornata è stata inflitta a Sanna e D'Aniello sempre del Chieti, Moro e Tomei (Foggia), Vastola (Avellino), Ouchene (Prato), Di Fabio Joro (Como), Carusio (Lucchese), Monza (Novara), Lorenzini (Pisa), Panetto (Sassari Torres), Guidetti (Spezia).
Sono stati diffidati: Ceccarelli (Pro Patria), Miano (Grosseto), Sapienza (Prato), Pignotti (Vittoria), Ferrario (Como), Ogliari (Pisa), Bonadei (Sangiovannese), Criaco e Biancolino (Avellino), Musso (Cittadella), Ricchiuti (Rimini), Nicodemo (Teramo).
Due gare di squalifica sono state inflitte a Delli Pizzi, allenatore del Chieti.
Ammende: Chieti (2000 euro), Prato (1500), Avellino, Foggia e Rimini (500).

In C2 sono stati fermati per due turni Pagano (Cavese), Diagouraga (Gualdo), Bianchi (Ravenna). Una giornata a: Andorno e Bretti (Legnano), Lonzar (Belluno), Fiale (Forlì), Cassaro (Sanremese), Faieta e Savio (Viterbo), Rondinella (Ivrea), Nofri Onofri (Montevarchi), Pedretti (Palazzolo), Affatigato (Ravenna), Santi (Bellaria Igea), Dettori (Potenza), Guzzo (Lodigiani), Ceciarini (Cuoipelli), Ferrini (Forlì), Carboni (Gela), Locatelli (Gualdo), Sandreani (Gubbio), Tarini (Latina), Vagnati (Massese), Costanzo (Melfi), Fermani (Morro D'Oro), Ottolina (Olbia), Nichele (Portogruaro), Altomare (Vigor Lamezia).
Tra gli allenatori, sono stati squalificati per due gare Ceccarelli (Bellaria Igea), per una Bartoletto (Belluno) e Migliaccio (Latina), diffidato Tazzioli (Castelnuovo Garfagnana).
Inibito fino al primo marzo il dirigente del Melfi Cignarale.
Ammende: Igea Virtus (2000 euro), Rende (1750), Legnano (1500), Juve Stabia (500), Cavese, Pro Vasto e Taranto (400), Manfredonia (300).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione