Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:35

Pallamano - Conversano alla final four di Coppa

Concluso a punteggio pieno (6 vittorie su 6) il turno di qualificazione. Finali sabato 26 e domenica 27 febbraio • A2 maschile: Noci sconfitto. Rinviata Fasano-Teramo • A1 femminile: Conversano, sedicesimo ko
Il Conversano conclude a punteggio pieno (6 vittorie su 6) il turno di qualificazione di Coppa Italia, aggiudicandosi nel concentramento conclusivo di Gaeta i due match conclusivi con i padroni di casa (26-24 per i pugliesi) e con Bologna (26-25). Pur privo di Radtchenko (infortunato alla spalla) e Tarafino (frattura al pollice della mano destra, quella di tiro), il Conversano chiude in bellezza la fase eliminatoria della Coppa Italia.
L'andamento dei due incontri in terra laziale è stato simile. Contro gli emiliani, i campioni d'Italia controllano il match per tutto il primo tempo mantenendo costantemente una differenza reti positiva fino a pochi minuti dalla fine del primo tempo (14-10). Nella seconda parte si registra la rimonta del Bologna, che siporta anche in vantaggio (20-22). E' stato a questo punto che il Conversano ha tirato fuori la sua esperienza trafiggendo gli avversari con un parziale di 5 a 1 e chiudendo di misura sul 26-25.
Nel match con il Gaeta, gli uomini di Dumnic si impongono dopo un primo tempo equilibrato, chiuso sul 13-11 per i laziali. L'allenatore montenegrino del Conversano ha preferito tenere a riposo il portiere Fovio e l'ala Fusina. I sostituti, però, non sono da meno. E nella ripresa dimostrano di meritare tutta la fiducia del tecnico la giovane ala destra Di Maggio, autore di 6 reti, il pivot D'Alessandro (3) e soprattutto il portiere Calvo, autore di alcuni interventi decisivi. Nella due giorni laziale, lo score dei pugliesi ha fatto registrare 3 reti per il pivot Fantasia, 4 per l'ala pivot D'Alessandro, 14 per l'ala destra Di Maggio, 7 per il pivot Niazhura, 6 per il terzino rientrante Montalto, 16 per il rinato terzino mancino croato Medic.
La Coppa ora si sposta a Merano, dove sabato 26 e domenica 27 febbraio è in programma la final four, la quinta consecutiva per i biancoverdi pugliesi.
Antonio Galizia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione