Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:44

Morrone e Raimondi non giocheranno contro i salentini

In totale, sono tredici i giocatori squalificati in serie A, tutti per una giornata: c'è anche Cassano. Diciotto fermati in serie B. Per un turno stop a Comazzi (Verona), che non giocherà a Bari • Squalifiche in C1 e C2
MILANO - Sono tredici i giocatori squalificati in serie A, tutti per una giornata: Budel (Cagliari), Mexes (Roma), Morrone e Raimondi (Palermo), Portanova (Siena), Sussi e Bellucci (Bologna), Aronica e Coppola (Messina), Cassano (Roma), D'Anna (Chievo), Milanetto (Brescia), Muntari (Udinese).
Questi i giocatori diffidati: Bazzani (Lazio), Zanchi e Parisi (Messina), Abeijon (Cagliari), Cordoba (Inter), Corini (Palermo), Ambrosini, Nesta e Kakà (Milan), Castellini (Sampdoria), D'Aversa (Siena), Moro (Chievo), Paredes (Reggina), Gamberini (Bologna).
Queste le ammende alle società per comportamenti dei tifosi: 5.000 euro al Bologna per esposizione di striscioni offensivi, cori ingiuriosi, esplosione di un petardo e lancio di fumogeni; 4.000 euro alla Fiorentina per striscioni offensivi e getto d'acqua nei confronti di un giocatore avversario; 4.000 euro al Siena per lancio di cuscini, bottigliette, monete e accendini; 3.500 euro al Brescia per lancio fumogeni e esplosione di petardi; 3.500 euro al Livorno per lancio di bengala, esplosione di un petardo e cori offensivi nei confronti del Presidente del Consiglio; 3.000 euro alla Lazio per striscioni offensivi e lancio fumogeni; 2.500 euro al Palermo per fumogeni e striscioni offensivi; 2.250 euro al Lecce per esplosione di un petardo e lancio fumogeni; 1.750 euro alla Reggina per fumogeni e invasione di campo a gara finita di alcuni giovani; 1.750 euro per la Roma per lancio fumogeni; 1.000 euro al Cagliari per esplosione di petardi; 1.000 euro a Sampdoria per lancio di bengala.

Sono 18 i giocatori squalificati in serie B, 17 per una giornata e 1 per due giornate. Per due giornate è stato squalificato Rinaudo (Cesena). Per una giornata sono stati squalificati: Comazzi (Verona), Terni e Longo (Salernitana), Vannucchi e Ficini (Empoli), Brevi, Monticciolo, Modesto e Cristiano (Ascoli), Carobbio (Albinoleffe), Comotto (Torino), D'Agostino e Galeoto (Treviso), Galardo (Crotone), Munari (Triestina), Silvestri (Catania), Jimenez (Ternana) con ammenda di 500 euro.
Questi i giocatori diffidati: Fusco (Pescara), Myrtaj, De Liso e Dal Canto (Catanzaro), Pestrin e Bocchini (Cesena), Fabbrini e Gyan (Modena), Saudati e Zanetti (Empoli), Rigoni (Triestina), Caccia (Genoa) con ammenda di 750 euro.
L'allenatore del Bari è stato diffidato e multato di 1.500 euro per proteste.
Queste le ammende alle società per il comportamento dei tifosi: 8.000 euro al Treviso per insulti e cori ingiuriosi verso gli ufficiali di gara e lancio di monete, sputi, accendini; 2.500 euro al Catania per lancio di un fumogeno; 1.250 euro al Catanzaro, 750 euro a Salernitana e Verona per esplosione di petardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione