Cerca

All’ippodromo irrompe il «Città di Taranto» Negresco Milar favorito

di CIRO SANARICA
Il grande giorno è arrivato. L’impianto del “Paolo VI” di Taranto apparirà in tutti il suo splendore dinanzi alle migliaia di appassionati che ne gremiranno le tribune in un week end che porterà il trotto pugliese ai massimi livelli nazionali. La XXVIII edizione del Gran Premio “Città di Taranto” è divenuto una tappa fissa per i migliori quattro anni sul territorio nazionale pronti a contendersi sulla distanza del miglio gli 88mila euro del montepremi. Sfida che si annuncia spettacolare ed aperta
All’ippodromo irrompe il «Città di Taranto» Negresco Milar favorito
di CIRO SANARICA

Il grande giorno è arrivato. L’impianto del “Paolo VI” di Taranto apparirà in tutti il suo splendore dinanzi alle migliaia di appassionati che ne gremiranno le tribune in un week end che porterà il trotto pugliese ai massimi livelli nazionali. La XXVIII edizione del Gran Premio “Città di Taranto” è divenuto una tappa fissa per i migliori quattro anni sul territorio nazionale pronti a contendersi sulla distanza del miglio gli 88mila euro del montepremi. Sfida che si annuncia spettacolare ed aperta a diverse soluzioni viste le quattordici presenze che porteranno a completare le due file. 

Alla ricerca dell’erede di Mint Kronos, vincitore nel 2010 quindi. Curriculum e forma attuale indirizzano verso Negresco Milar, allenato e guidato da Marco Guzzinati, lo scorso mese ha trionfato nel Gran Premio “Europa”, una delle corse storiche del trotto continentale, per prendersi poi due belle piazze al “Triossi” ed al “Città di Torino”. L’incertezza per l’erede della dinastia Guzzinati è rappresentata dal numero, al largo della prima fila, che potrebbe costringerlo a spendere molto sin dall’inizio. Ma cercheranno in molti di anteporsi al favorito. Nausica Fp, che ha vinto il “Carena”, nonché reginetta del “Filly” non verrà affidata a Bellei, impegnato negli USA ai campionati del mondo di trotto ma a Italo Tamborrino, miglior driver pugliese del 2011 e conoscitore della pista che potrà sfruttare il buon numero di pettorale. Solo un quarto posto nell’”Andreani” per Norris Grif, un erede di Varenne che cerca la consacrazione nel circuito dei classici. VP Dell’Annunziata in sulky al targato Grif. Figlio di Self Possessed e Damia, Ninio è un altro soggetto che può ben figurare. Allenato da Ehlert, un santone ormai di stanza in Italia ch sforna campioni come fossero biscotti, Ninio verrà affidato ad uno dei frustini più importanti del Belpaese, ovvero Roberto Andreghetti, che ha in pratica assaporato tutte le vittorie del circuito classico. 

Allargando lo sguardo troviamo altri eredi di Varenne (che vinse il “Città di Taranto”) come Nera Azzurra, Nefertite del Rio, Number One Italia. Appuntamento alle 23.15 quindi sull’anello jonico che ospiterà altre otto corse a partire dalle 19.45. I favoriti. Prima: 6-9-2. Seconda: 7-13-5. Terza: 4-5-1. Quarta: 6-3-5. Quinta: 3-1-6. Sesta: 7-2-1. Settima: 1-7-6. Ottava: 7-2-4. Nona: 1-4-2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400